Desolante consolazione per un giovane cane di quasi 5 anni, il cui migliore amico è un secchio di metallo. Un oggetto inanimato che, a dispetto delle apparenze, è stato il suo unico compagno durante il periodo più triste della sua vita. Ovvero quando ha vissuto da randagio in una casa disabitata, probabilmente abbandonato dai suoi precedenti proprietari. Chi lo ha salvato dalla miseria si è imbattuto in un cane deperito e spaventato, confuso dalla solitudine prolungata e dal senso di rifiuto vissuto.

E così il piccolo, di razza mix Pit Bull, è stato trasportato presso il rifugio Ashland County Dog Shelter in Ohio dove, un anno fa, è stato ribattezzato Slim. Debole e fragile, il giovane cagnolino ha vissuto momenti difficili legati a una serie di intolleranze alimentari. Problematiche che la struttura ha avviato verso un percorso di guarigione, con molto lavoro e amore. Di lui se ne occupa anche l’associazione Rescue Me Ohio, che si è impegnata a diffondere la foto del cane e la sua storia, così da sensibilizzare l’opinione pubblica in merito.

Slim

Rescue Me Ohio via Facebook

Per lui il rifugio cerca una famiglia amorevole in grado di guidare e curare Slim con affetto, capace di accogliere tutta l’energia e la vitalità che il piccolo ha scoperto di avere. Ma che si prenda cura anche delle sue intolleranze alimentari, garantendogli le cure adeguate. Per ora Slim è diventato un elemento virale grazie alle condivisioni serrate di Reddit, ma questo non gli ha permesso di trovare la famiglia del cuore. Attende con ansia che qualcuno lo porti via dal quel box dove vive solo con il sostegno emotivo del suo secchio di metallo, che sposta con grazia afferrandolo con la bocca. Un’immagine che ha colpito al cuore della rete, che trasmette tutta la sofferenza dell’esemplare, costretto a vivere da solo e non comodamente adagiato sopra un divano. A dispetto della nomea errata che i Pit Bull si portano sulla pelle, Slim è un cane gioioso, in grado di perdonare anche un passato di dolore.

27 ottobre 2015
Fonte:
Lascia un commento