Una cagnolina di razza Puggle, ovvero un mix tra Carlino e Beagle, ha vissuto con estremo dolore e disperazione l’abbandono da parte della sua famiglia. La piccola di sette anni, di nome Lilly, sarebbe tristemente finita nel canile americano Daviess County Animal Control a Owensboro, in Kentucky, lasciata da quelli che lei considerava parte integrante del suo branco. Incapace di comprendere il gesto crudele, Lilly ha reagito rifiutando cibo e acqua, come a volersi annullare lentamente. Il trauma dell’abbandono vissuto in prima persona ha colpito nell’intimo la cagnolina, che si è ritrovata spaesata e confusa.

L’immagine proposta dall’associazione legata al canile mostra il suo sguardo spaventato e dolorosamente triste. Accucciata accanto al muro in una posa sottomessa, la piccola Lilly ha colpito al cuore gli utenti della pagina Facebook del gruppo, che hanno iniziato a condividere la sua storia e la sua foto. La piccola, dall’animo tranquillo e pacifico, ha sempre vissuto serenamente con gatti e cani. Infatti alla struttura sono giunti con lei altri sei gatti, tutti provenienti dallo stesso ambiente. Mentre con i bambini è apparsa più timida e riservata, la struttura si è decisa a trovare per lei una dimora dove possa sentirsi amata e accolta. Un luogo dove scordare la paura vissuta in canile.

Con il tempo le condivisioni e il passaparola hanno fatto un piccolo miracolo e la piccola Lilly ha potuto lasciare per sempre il box del rifugio. Ora per lei il futuro è costellato solo da morbidi cuscini e dal calore di una nuova famiglia. Una casa dove possa lasciarsi alle spalle l’esperienza negativa vissuta, la paura e la confusione provata così profondamente. Non sono note le motivazioni che hanno spinto i suoi ex proprietari a rinunciare a lei e agli altri sei gatti, forse un trasloco improvviso, oppure problemi economici o semplicemente un atto crudele. Ma ora Lilly potrà abbandonare la tristezza e sorridere al futuro.

11 febbraio 2016
Fonte:
Lascia un commento