Bere più di tre bevande zuccherate a settimana può aumentare il rischio di sviluppare il tumore al seno: sono i risultati di uno studio condotto alla Laval University, Quebec, e pubblicato sulla rivista BMC Public Health.

La ricerca canadese ha preso in considerazione 1.555 donne, meta delle quali in età fertile, mentre l’altra metà in meno pausa: attraverso un questionario, i ricercatori hanno indagato le abitudini alimentari dei soggetti, in particolare la frequenza di assunzione di bevande zuccherate da 335 ml, le tradizionali lattine in commercio.

Secondo i ricercatori, la frequente assunzione di bibite zuccherate in modo aumenta la densità del seno, permettendo lo sviluppo di una maggiore quantità di tessuto ghiandolare, rispetto a quello adiposo: questo aumenta le possibilità di sviluppare il cancro al seno.

Caroline Diorio, dottoressa alla Laval University e principale autrice dello studio, ha spiegato:

Sappiamo che il consumo mondiale di zucchero è aumentato ed i risultati di questo studio mostrano che effetto potrebbe avere questo tipo di dieta sulla densità del tessuto mammario, uno dei più forti indicatori per il rischio di cancro al seno.

Per verificare le correlazioni, la seconda parte dello studio si è concentrato sullo stato di salute delle pazienti, con l’analisi mammografica tramite screening: secondo i risultati, le donne abituate a bere bevande zuccherate almeno tre volte alla settimana, avevano sviluppato una densità del seno del 29%.

Al contrario, le donne che evitano le bevande zuccherate, presentavano una densità media del 26%: un 3% in meno rispetto alle pazienti del primo gruppo, percentuale importante secondo i ricercatori del tema della Laval University.

Lo zucchero, dunque, aumenterebbe la densità cellulare generale del seno: in questo modo aumentano numericamente le probabilità di uno sviluppo di cellule tumorali.

30 giugno 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento