Cosa c’è di più affascinante, almeno cinematograficamente, di una bella corsa sulla neve con una slitta trainata da una muta di cani? E per accontentare turisti e sportivi venuti in Canada per i giochi invernali di Vancouver molti cani erano stati acquistati per questo motivo da due società, Outdoor Adventures e Howling Dogs, impegnate in questo business. Ma il business è finito con la fine dei giochi e da febbraio scorso la richiesta di una corsa stile “Il richiamo della foresta” è calata sensibilmente. Peccato che i cani, però, abbiano continuato ad esistere e a pretendere cure.

Per questo motivo, le due aziende hanno armato il fucile di uno dei loro dipendenti, ordinandogli difare fuori un centinaio di husky. Solo che, come se questa storia avesse motivo per diventare più tragica di così, l’hanno pure “armato” male.

Come ha rivelato l’avvocato del dipendente:

“Non poteva essere un’esecuzione fatta bene, con un solo proiettile a disposizione per ogni cane.”

Dunque, l’uomo si è trovato a finire a coltellate i cani, in un massacro senza fine, dove pare qualche Husky sia riuscito, comunque, a fuggire.

È stato lo stesso dipendente ad andare dalla polizia a spiegare quanto successo, evidentemente traumatizzato dalle scene raccapriccianti viste. Ad ogni modo, uccidere gli animali in questo modo è un reato grave in Canada e le due aziende, ora, rischiano molto.

2 febbraio 2011
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
Guido, mercoledì 9 febbraio 2011 alle10:31 ha scritto: rispondi »

Questo dipendente che obbedisce alla cieca a un ordine assassino mi fa rabbrividire... Ci vuole educazione a pensare con la propria testa, obiezione di coscienza rispettata e riconosciuta, solo così sapremo opporci ai totalitarismi presenti e futuri. A che punto siamo? Quanta gente si lascia manipolare come questo signore? Da questo massacro ai campi di sterminio il passo è breve.

Paolo3003, venerdì 4 febbraio 2011 alle15:44 ha scritto: rispondi »

Da sempre il cane è il migliore amico dell'uomo Un Cane non se ne fa niente di macchine costose case grandi •vestiti firmati, un bastone marcio per lui è sufficiente.. •A un cane non importa se 6 ricco o povero brillante o •Imbranato intelligente o stupido, se gli dai il tuo amore •Lui ti darà il suo. Di quante persone si può dire lo stesso? •Quante persone ti fanno sentire unico, puro, speciale? •Quante persone possono farti sentire straordinario? • (Tratto da Io e Marley) Marnu.altervista .Org. IERI PER CASO ho cliccato su quest'orrore, due giovani. Ridono, scherzano divertiti gettando un cane da un ponte filmandolo col telefonino, io pensavo, speraVo che ci fosse l'acqua. Spero tanto che possano individuarli e che facciano fare a loro la stessa fine. Paolo.G http://www.youtube.com/watch?v=KUfkRUaj_7I

HalphaZ, giovedì 3 febbraio 2011 alle18:11 ha scritto: rispondi »

Non vorrei dire che per me queste persone dovrebbero morire ora stesso... ma lo dico: Dovrebbero morire ora stesso!

Pito28, giovedì 3 febbraio 2011 alle11:41 ha scritto: rispondi »

Ennesimo esempio di quanto il genere umano sia il più schifoso fra quelli che popolano la Terra.

maria, mercoledì 2 febbraio 2011 alle21:05 ha scritto: rispondi »

Poveri animali! Due volte vittime! La prima volta per fare divertire i turisti e dare loro l'ebrezza di essere condotti da una slitta trainata dai cani,poi eliminati quando non servivano più.E' una vergogna per tutti gli uomini oltre che essere una cosa tragica.

Lascia un commento