Camper e van sharing: dal 15 aprile Yescapa attivo in Italia

Andare in vacanza grazie al camper sharing. Approda anche in Italia Yescapa, la piattaforma online per il noleggio di camper, van e furgoni camperizzati già conosciuta in Europa (incluse Francia, Germania, Regno Unito e Spagna) e con oltre 200 mila giorni di noleggio all’attivo nel periodo 2012-2018. Un servizio che si presenta come semplice e affidabile, promettendo soluzioni “chiavi in mano” sicure e a portata di click.

Yescapa agisce come intermediario tra il richiedente e chi è disposto a cedere in noleggio il proprio camper, van o furgone camperizzato. L’obiettivo è permettere a chi vuole godersi una vacanza in assoluta libertà di poterlo fare nella massima sicurezza, garantita anche a chi affida il proprio mezzo. La scelta va dal grande camper (dotato di ogni comfort) a veicoli più piccoli, ma comunque funzionali (minicamper o anche furgoncini Volkswagen).

=> Leggi di più sugli italiani e la Sharing Mobility

Il viaggiatore incontrerà il proprietario del mezzo il giorno della partenza per la consegna delle chiavi. Contestualmente avverrà anche l’ispezione del veicolo, la firma del contratto e il pagamento del noleggio: Yescapa verificherà la correttezza dei documenti degli utenti e offrirà la migliore assicurazione camper multi-rischi, comprensiva di tutto il periodo di noleggio, oltre a un’assistenza stradale 24/7. Come ha sottolineato Dario Femiani, Country Manager Italia di Yescapa:

Gli italiani da tempo stanno sperimentando la sharing economy, grazie a piattaforme che permettono di affittare case tra privati o condividere passaggi in auto: con Yescapa vogliamo aggiungere un tassello importante per contribuire alla crescita dei viaggi in camper, offrendo una nuova soluzione tra privati basata su un modello collaborativo e complementare al tradizionale noleggio professionale.

=> Scopri come rendere le vacanze davvero green col turismo sostenibile

Il noleggio del proprio camper è un’occasione per i proprietari di ammortizzare la spesa del mezzo, come sottolinea lo stesso Femiani, soprattutto a fronte di un utilizzo personale solitamente limitato:

Chi possiede un camper lo sa bene il divertimento è assicurato, ma i costi, oltre all’acquisto, sono molto elevati rispetto al suo utilizzo. Si calcola che un camper rimanga inutilizzato per oltre il 90% del tempo, a fronte di una spesa annua di circa 4000 euro tra assicurazione, revisione e manutenzione. Piuttosto che lasciare il camper parcheggiato in giardino, perché non condividerlo con altre persone?.

16 aprile 2018
Immagini:
Lascia un commento