La raccolta differenziata in Campania non sembra aver preso piede. Dopo l’emergenza rifiuti del 2008, con le immagini dei cumuli di spazzatura per le strade che hanno fatto il giro dei network televisivi di tutto il mondo, da qualche giorno è scattato l’allarme per roghi di rifiuti in provincia di Napoli, a Volla e a Forio, uno dei principali comuni dell’isola di Ischia.

Alcuni video di Youreporter testimoniano infatti che l’emergenza non è stata risolta e vi è ancora pericolo per l’avvelenamento ambientale con l’incubo dell’estate estate di due anni fa, quando mucchi di immondizia non venivano raccolti nelle strade favorendo le epidemie.

Perché si parla ancora di emergenza rifiuti quando la raccolta differenziata avrebbe dovuto essere attivata in tutti i comuni della Campania già a partire del 2008?

Secondo i dati forniti dall’Osservatorio regionale sui rifiuti dell’assessorato all’Ambiente della Regione Campania, al 31 dicembre 2008, la differenziata nell’ambito dell’intera regione era al 22,23%. Napoli, con il 18,68%, e Caserta, con il 13,24%, sono le province peggiori.

In realtà, tutto il Sud è rimasto indietro rispetto alle regioni settentrionali. Anche nel 2009 nel Meridione la raccolta di carta per abitante è stata di 1,49 kg, quella di plastica di 5,12 kg. Nel Settentrione i dati sono rispettivamente 5,22 kg e 13,74 kg.

Un sistema a due velocità che non facilita sicuramente la risoluzione della situazione rifiuti campana.

12 aprile 2010
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
Dino Dini, domenica 26 giugno 2011 alle10:39 ha scritto: rispondi »

Che schifoooooooooo

HalphaZ, venerdì 16 aprile 2010 alle18:53 ha scritto: rispondi »

Quoto in pieno cosimo. Non fare la differenziata non è colpa di nessuno all'infuori dei cittadini che non sono abbastanza intelligenti da capire che la spazzature deve essere differenziata. C'è tutta una generazione che non funziona.

cosimo, giovedì 15 aprile 2010 alle17:20 ha scritto: rispondi »

per George e Clelia: ma è mai possibile che per tutte le situazioni brutte come i rifiuti i responsabili sono sempre gli altri? Come è che nella stessa regione Campana a Salerno fanno il 70% di differenziata e a Napoli il 18%? E' sempre colpa del sistema, dei cattivoni locali nazionali, malavitosi, politicanti ecc.? Finchè continueremo a pensarla cosi non andremo a nessuna parte ed il resto della nazione, con le sue colpe, ipocrisie responsabiltà ecc. non è più dsposta a rimborsi a piè di lista. Meglio darci da fare noi

Clelia, giovedì 15 aprile 2010 alle13:09 ha scritto: rispondi »

Cosimo, il problema è che i rifiuti del sud arrivano anche dal nord! E lo smaltimento non funziona perché è in mano ad amministrazioni colluse con la mafia...almeno, questo è quello che si legge in giro!

George, martedì 13 aprile 2010 alle23:49 ha scritto: rispondi »

Scusate ma Silvio non aveva detto che era tutto a posto? Forse parlava di un'altra zona...

Lascia un commento