Cambiamenti climatici: sempre più a rischio la salute degli europei

Sono sorprendenti i risultati giunti attraverso il Lancet Countdown 2018, il rapporto che gli esperti ogni anno mettono a punto considerando la relazione tra cambiamenti climatici e salute degli individui.

Il report avverte che proprio con l’incremento dei cambiamenti climatici ci sono molti più pericoli per la vita dell’uomo. Soprattutto ad essere più colpiti sarebbero coloro che abitano in Europa e nel Mediterraneo orientale. In queste aree del mondo aumenta la popolazione anziana e proprio chi è più avanti nell’età è più a rischio. Howard Frumkin, uno degli scienziati che si è occupato della ricerca, ha spiegato:

Il climate change ha un impatto diretto sulla nostra salute attraverso il caldo estremo, come ad esempio, incendi, colture danneggiate, malattie infettive e vite perse.

=> Leggi perché Trump non crede ai cambiamenti climatici

Non solo riscaldamento globale, ma conseguenze irreparabili attendono chi è sottoposto ai mutamenti del clima. Il rapporto internazionale prende in considerazione anche il problema della diffusione delle infezioni. Queste ultime potrebbero diffondersi sempre di più a causa di un cambiamento nella regolarità delle precipitazioni, diretta conseguenza dei cambiamenti climatici.

È risultato evidente un rapporto fra piogge, caldo e diffusione delle infezioni in varie parti del pianeta. Le zanzare influirebbero sulla maggiore diffusione delle patologie di carattere infettivo. Per questo gli esperti invitano ad intraprendere azioni più significative per limitare l’azione dei cambiamenti climatici.

30 novembre 2018
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento