Un appello per rilanciare la lotta ai cambiamenti climatici e il diritto al cibo. Questo è il messaggio rivolto al mondo da Barack Obama, salito sul palco del Global Food Innovation Summit “Seeds and Chips” in svolgimento a Milano, che va inevitabilmente a marcare una ferma opposizione alla propaganda negazionista del nuovo presidente USA Donald Trump.

=> Trump cancella leggi ambientali di Obama, leggi perché

Un messaggio di speranza e di sfida per un futuro dove l’alimentazione non sia più un problema e i cambiamenti climatici siano un problema del passato. Come ha sostenuto lo stesso Obama:

Se raccogliamo le sfide del futuro non c’è nulla che non possiamo fare dobbiamo ridurre carestia e malnutrizione, dobbiamo invertire la direzione in cui ci portano i cambiamenti climatici, dobbiamo lavorare per un mondo più sostenibile.

=> Leggi il messaggio di Greenpeace sul clima ai Paesi del G7

Un discorso quello di Obama che assume particolare rilievo se considerato che negli USA Trump è chiamato a decidere se tenere fede o meno alla promessa elettorale di chiamare fuori gli Stati Uniti dall’Accordo di Parigi. L’ex presidente è chiaro sull’impossibilità di estranearsi da quello che sarà l’impatto sul mondo:

Il cambiamento climatico continuerà ad avere un impatto sul nostro mondo, produrre energia sarà sempre più difficile e anche produrre cibo sarà sempre più difficile. Tutto questo avrà ripercussioni, molti rifugiati arrivano nei nostri Paesi anche perché nei loro Paesi esiste un problema di derrate alimentari.

Ottocento milioni di persone in tutto il mondo soffrono di malnutrizione, e le migrazioni non sono causate solo dalle guerre, ma anche dalla fame, che in certi casi è conseguenza proprio del cambiamento climatico

9 maggio 2017
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento