Leonardo DiCaprio ieri mattina è stato ricevuto in Vaticano da Papa Francesco. L’attore e regista americano da anni impegnato nella tutela dell’ambiente ha chiesto di incontrare Bergoglio dopo la pubblicazione dell’enciclica Laudato si’ incentrata sulla cura del Creato e sulla lotta ai cambiamenti climatici. L’attore e il Papa condividono la stessa visione del mondo: un Pianeta libero dalle fonti fossili fondato su un’economia verde e sull’equità sociale.

Nel corso dell’udienza privata DiCaprio visibilmente emozionato ha riconosciuto nel Papa un’autorità in materia di ecologia. L’attore e il pontefice hanno discusso delle politiche contro l’inquinamento, di cambiamenti climatici e di altre tematiche ecologiche. L’attore americano ha regalato a Bergoglio un libro sulle opere del pittore del XV° secolo Hieronymus Bosch. Un artista molto amato da DiCaprio che ha voluto condividere con Papa Francesco un ricordo della sua infanzia quando iniziò a sviluppare una coscienza ambientalista:

Una raffigurazione del Giardino delle delizie era appesa sopra al mio letto da bambino, l’aveva appesa mio padre. All’epoca ero solo un bambino e non ne comprendevo del tutto il significato ma per me ha sempre rappresentato la Terra, l’utopia che ci è stata donata.

DiCaprio ha citato il consumismo e la sovrappopolazione, due piaghe che stanno mettendo a repentaglio la conservazione del Pianeta. L’attore ha spiegato che il cielo nero rappresentato nella terza scena del trittico simboleggia alla perfezione quello che l’umanità ha fatto alla Terra: un paradiso perduto.

Bergoglio ha regalato all’attore un rosario e una copia dell’enciclica Laudato si’. DiCaprio ha ricambiato i doni ricevuti da Papa Francesco consegnandogli un assegno proveniente dalla sua fondazione ambientalista fondata nel 1998. L’attore ha invitato il Papa a usare questi fondi per aiutare i più bisognosi e per realizzare i progetti caritatevoli che gli stanno maggiormente a cuore. Accomiatandosi l’attore ha ringraziato il Papa in italiano per avergli concesso un’udienza privata. Il pontefice ha salutato DiCaprio chiedendo all’attore di ricordarsi di pregare per lui.

29 gennaio 2016
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento