La California si conferma come uno degli stati americani più attenti al benessere degli animali. A seguito dei provvedimenti sull’impiego di animali selvaggi nei circhi, giunge l’approvazione di una nuova legge: entro i confini dello stato, infatti, sarà vietato riprodurre orche in cattività, nonché forzare gli animali per eseguire numeri d’intrattenimento a scopo di spettacolo.

Il provvedimento, firmato dal governatore Jerry Brown, arriva a seguito delle polemiche che hanno coinvolto alcuni parchi acquatici locali, a partire dal 2013. Il tutto per merito del rilascio di un documentario, “Blackfish”, pensato per dimostrare le condizioni di vita delle orche in alcuni parchi tematici, tra cui SeaWorld.

Il provvedimento, l’SB839, è stato proposto dal democratico Richard Bloom lo scorso aprile e prevede multe fino a 100.000 dollari per chiunque non dovesse rispettare i limiti di legge. La normativa prevede che le istituzioni di ricerca e le università possano riprodurre orche in cattività, anche per ricerche su conservazione e ripopolamento, mentre una simile prospettiva è vietata per i parchi di divertimento. Questi ultimi non potranno inoltre forzare questi animali in show e spettacoli, ma potranno impiegarli a scopo educativo al pubblico, rispettandone natura e istinti. SeaWorld aveva comunque già deciso di terminare i propri programmi con le orche, ma la legge ora introduce un elemento proattivo: questi centri, infatti, potranno ritornare utili anche per programmi di riabilitazione e recupero.

15 settembre 2016
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento