Quando fa caldo le persone tendono a essere più scontrose e meno predisposte a parlare e lavorare. Non è una novità, ma un recente studio medico della Northwestern University di Illinois e Lehigh University di Betlemme, in Pennsylvania ha visto che i comportamenti negativi derivano dalla disidratazione e dall’esaurimento causato proprio dal caldo eccessivo.

=> Leggi rischi e consigli per correre in estate col caldo

Non stiamo parlando però solo di noi che, per colpa del caldo, rispondiamo male ai nostri amici o partner, questo studio ha analizzato come anche violenza e alti tassi di criminalità siano collegati proprio al caldo estivo. I ricercatori hanno analizzato i comportamenti delle persone in diversi ambienti ed è emerso che, coloro che lavorano in ambienti molto caldi erano il 50% meno predisposti ad aiutare i clienti rispetto a chi invece era in una condizione “fresca”.

L’autore principale dello studio, Liuba Belkin, ha dichiarato che questo è uno dei primi studi che analizza come il caldo e la temperatura possano influenzare i comportamenti umani. I ricercatori, in una seconda pare di studio hanno fatto un sondaggio ad alcune di queste. Una parte delle persone era in una condizione di caldo estrema e, una volta finito il testo, è stato chiesto a tutti di partecipare di nuovo.

=> Leggi il decalogo salvavita di Coldiretti contro il caldo

Solo il 34% delle persone che aveva vissuto l’esperienza al caldo ha deciso di accettare di nuovo. Chi invece era stato in un ambiente relativamente fresco ha accettato senza problema all’idea di partecipare a un secondo sondaggio. Il modello di Aggressione Generale suggerisce che il calore rende le persone che si sentono a disagio e irritato, cosa che li rende più aggressivi.

Come fare quindi a preservarsi dal caldo che sta colpendo il nostro Paese in questi giorni? Esistono diversi rimedi naturali per combattere il caldo. Alcuni linee guida le ha fornite inoltre il Ministero della Salute:

  • Non uscire di casa nelle ore più calde che vanno dalle 11 alle 18.
  • Indossare abiti leggeri e traspiranti di colore chiaro magari.
  • In casa aprire la finestra solo alla sera, di notte e al mattino presto, poi schermare la luce e il sole abbassando le tapparelle
  • Rinfrescatevi con docce tiepide e acqua fresca su viso e braccia.
  • Bevete tanta acqua, almeno due litri al giorno, aumentare il consumo di frutta e verdura, evitare di consumare alcolici e bibite gassate.

Inoltre è importante anche l’alimentazione: frutta, verdura e alimenti freschi sono le cose migliori da consumare a pasto. Evitando cibi caldi o troppi carboidrati.

23 giugno 2017
Immagini:
Lascia un commento