Una scoperta incredibile quella di Shirley Zindler, animal controllo officer a Sonoma in California, che ha recuperato una cagnolina sottopeso nascosta nell’incavo di un albero. La piccolina, di razza meticcia vagamente simile a un Chihuahua, era nascosta e barricata all’interno del tronco d’albero da almeno una settimana. A confermare la sua presenza un abitante della zona che, avvistata la piccola, ha chiamato subito l’ufficio di competenza per il recupero.

Secondo la testimonianza della Zindler, la presenza della cagnolina in quella specifica area è probabilmente frutto di un abbandono: quella zona da tempo è diventata un area raccolta cani e animali soli. L’animale ribattezzato Boo, come uno dei personaggi del libro “Il buio oltre la siepe”, ha mostrato una certa avversione al salvataggio perché molto spaventata dalla situazione di improvvisa solitudine e sofferenza. Finalmente recuperato, l’animale mostrava una condizione di forte malnutrizione, infatti era sottopeso, oltre a risultare in avanzato stato di gravidanza. Purtroppo i piccoli sono risultati tutti morti.

Boo

Shirley Zindler ha accolto Boo a casa sua, dove vivono altri 4 cani, avviando con lei un percorso di socializzazione e rieducazione. La piccola, forse vittima di abusi e maltrattamenti, si dall’inizio è apparsa spaventata e terrorizzata. Ma ora, dopo circa un mese di amore e cure, sembra più predisposta alle coccole e ama sonnecchiare con tutti i peluche che follower di Facebook le hanno inviato. L’ufficiale di controllo infatti ha creato una pagina sul noto social network, dove mostra le evoluzioni di Boo e di tutti i cani da lei seguiti nel tempo. Per lei confida in un’adozione ben calibrata all’interno di una famiglia con molta pazienza, in grado di accogliere con affetto questa piccola cagnolina traumatizzata. La donna, autrice del libro “The Secret Life of Dog Catchers” che da il nome alla pagina Facebook, è esperta di recuperi estremi e salvataggi emozionanti.

12 maggio 2015
Lascia un commento