Caffè: tre al giorno proteggono il cuore

Tre tazzine di caffè al giorno aiutano a proteggere il cuore. Questo è quanto sostengono alcuni ricercatori della Universidade de São Paulo, i quali hanno pubblicato recentemente uno studio in cui sono evidenziati i benefici della popolare bevanda nel ridurre i rischi di patologie cardiovascolari. A patto ovviamente che il consumo sia moderato.

Nello specifico sembra che bere almeno 3 tazzine di caffè al giorno riduce il processo di calcificazione delle arterie. Come sottolineato anche dall’autrice principale dello studio, pubblicato sulla rivista Journal of the American Heart Association, la dott.ssa Andreia Miranda:

Nella nostra ricerca abbiamo riscontrato che il consumo abituale di almeno tre tazze di caffè diminuisce le possibilità di calcificazione coronarica.

=> Scopri perché bere troppo caffè fa ingrassare

Lo studio non chiarisce però quale sia l’effettivo meccanismo di funzionamento, in particolare se tali benefici derivino o meno dalla presenza di caffeina. Circa 4.400 i partecipanti, scelti tra quelli inclusi nella ricerca “Coronary Artery Calcium” (CAC), per la quasi totalità consumatori di caffè con caffeina. Il 56% dei partecipanti ha affermato di consumare in media 2 caffè al giorno, mentre un altro 12% di concedersi più di 3 tazzine quotidiane.

=> Leggi 10 motivi per cui è indicato bere caffè

Secondo gli studiosi il valore relativo alla calcificazione delle arterie sarebbe risultato inversamente proporzionale all’assunzione di caffè: in sostanza maggiore era la quantità di bevanda ingerita e minore era il livello di calcificazione secondo l’indice tratto dallo studio CAC. Come ha specificato però la dott.ssa Miranda:

Non abbiamo testato il limite di tazze di caffè per le quali si verifica l’effetto protettivo. Altri studi hanno già mostrato che l’eccessivo consumo di questa bevanda potrebbe non corrispondere a effetti positivi per la salute.

Le autorità per la salute hanno indicato in misura generale, valida per gli adulti, che la dose massima giornaliera di caffeina tollerabile dall’organismo umano è pari a 400 mg. Nel caso delle donne durante la gravidanza tale valore si dimezza, attestandosi sui 200 milligrammi.

30 marzo 2018
Lascia un commento