Bere tre tazze di caffè al giorno potrebbe essere un aiuto importante per le persone che soffrono di malattie renali croniche. Uno studio che ha seguito più di 2300 pazienti per 12 anni ha messo in luce che coloro che bevono questa quantità di caffè hanno un minor rischio di morte prematura.

Una o due tazze di caffè hanno aumentato la possibilità di sopravvivenza rispettivamente del 12% e del 22%. Ne sono convinti i ricercatori del North Lisbon Hospital Centre di Lisbona, anche se non hanno saputo spiegare a che cosa sia dovuto precisamente questo effetto protettivo derivante dal consumo di caffeina.

Le malattie dei reni colpiscono maggiormente gli anziani e sono proprio questi pazienti ad avere un rischio maggiore di incorrere nell’infarto o nell’ictus, perché la patologia porta all’accumulo di depositi di grasso nelle arterie. Una delle conseguenze è la comparsa di insufficienza renale.

=> Leggi i benefici del caffè contro la mortalità cardiovascolare

Si è visto che il collegamento fra bere caffè e riduzione del rischio di mortalità era dipendente dalla dose e questi dati si sono rivelati veritieri anche prendendo in considerazione altri fattori come l’età, la pressione alta, il fumo, la dieta seguita e il consumo di alcol.

Il consumo di caffè può essere legato anche ad una vita più lunga della popolazione in generale, offrendo molti benefici per la salute. Dalla ricerca emerge che questa regola potrebbe essere valida anche per le persone che non soffrono di malattie renali.

=> Scopri i benefici del caffè per la sopravvivenza in caso di HIV

Per questo gli esperti hanno dichiarato che ci sarebbe bisogno urgentemente di uno studio che possa mettere in campo altre prove, poiché la ricerca eseguita si è basata soltanto sull’osservazione e quindi non è riuscita del tutto a dimostrare che la caffeina rappresenti davvero la causa di un effetto benefico costituito dall’allungamento della vita.

Gli esperti europei affermano che gli adulti non dovrebbero consumare più di 400 mg di caffeina ogni giorno, equivalenti a 4 tazze di caffè. È proprio questa quantità che è stata indicata anche da una revisione internazionale degli studi fino ad ora condotti.

6 novembre 2017
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento