Da settembre è possibile visitare su Internet il portale “Buy Smart” finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma comunitario IEE (Intelligent Energy Europe).

L’agenzia cui è stata affidata la gestione dell’intera operazione è il Berliner Energieagentur tedesco mentre per l’Italia la responsabilità spetta ad Enea.

Lo scopo fondamentale del progetto è incoraggiare gli acquisti di beni e servizi verdi da parte della Pubblica Amministrazione, un mercato che rappresenta a livello europeo ben il 16,5% del PIL. In altre parole, l’obiettivo è rafforzare il green public procurement come indicato più volte dalla comunità europea.

In particolare, la direttive comunitarie (2004/17/EC – 2004/18/EC) suggeriscono alle amministrazioni pubbliche di considerare la tutela ambientale come criterio di valutazione degli acquisti e nel momento di aggiudicazione degli appalti.

Il sito Web rappresenta una guida informativa su best pratctices, etichettatura ecologica, certificazioni e molto altro, in diversi settori dall’IT all’edilizia, utile anche per diffondere la quota di prodotti eco-efficienti presso il settore privato. L’iniziativa costituisce inoltre un veicolo di promozione di eventi per stimolare la domanda e facilitare l’incontro con partner istituzionali e network commerciali.

9 novembre 2009
Lascia un commento