Un prototipo elettrico per un “new deal” di mobilità eco friendly. Per di più alimentato a pannelli solari: come dire, il massimo dell’ecosostenibilità per un autoveicolo; ed è da sottolineare che è stato realizzato in  Africa. Ecco in estrema sintesi la carta d’identità del “Kayoola”, il primo autobus a zero emissioni alimentato a energia solare. L’automezzo è stato allestito da Kiira Motors, factory di produzione componentistica per autoveicoli con sede a Kampala, capitale dell’Uganda.

Kayoola è il primo veicolo con tali caratteristiche ad essere stato costruito da un’azienda africana; va ricordato che Kiira Motors, a sua volta la prima azienda dell’Africa centro orientale specializzata nella produzione di componentistica automotive, non è del tutto nuova allo sviluppo di autoveicoli eco friendly: a luglio 2014 era stato svelato il “prototipo EV Smack”, una berlina di segmento medio equipaggiata con un motore elettrico e un’unità a benzina che svolge funzioni di generatore di energia elettrica per le batterie.

Evoluzione di quest’ultima è appunto il bus Kayoola. Tecnicamente l’automezzo, svelato in questi giorni a Kampala e già sottoposto a un primo giro di prova pubblico, è in grado di trasportare 35 passeggeri, principalmente nelle aree urbane (il vincolo deriva da motivi di autonomia).

Il prototipo impiega due batterie, una delle quali viene ricaricata da quattro pannelli solari posizionati sul tetto, per una percorrenza fino a 80 km con l’impiego dell’energia solare.

Oltre a costituire un risultato da ricordare per l’industria automobilistica africana, il bus Kayoola a energia solare potrà rappresentare un eccellente obiettivo strategico a medio termine per lo sviluppo industriale del centro Africa, uno dei traguardi posti a suo tempo dalla nascita del marchio Kiira Motors: l’azienda è stata creata in seguito a un progetto attuato dall’Università di Makerere (Uganda), che ora ne è azionista insieme al governo ugandese.

L’amministratore delegato di Kiira Motors Paul Isaac Musazizi ha dichiarato al momento dell’anteprima in pubblico dell’autobus Kayoola a energia solare che entro il 2018 più di 7.000 persone potrebbero essere impiegate, in maniera diretta e indiretta (indotto), nella realizzazione dell’automezzo, che una volta sul mercato potrebbe costare sui 58.000 dollari.

8 febbraio 2016
In questa pagina si parla di:
Fonte:
BBC
Lascia un commento