Un atto di gentilezza, in apparenza piccolo, ma di vitale importanza per un duo di cani randagi vittime del brutto tempo. Settimana scorsa un improvviso acquazzone si è abbattuto a Hurlingham, nei pressi della città argentina di Buenos Aires, lasciando la città allagata. Il passaggio consueto del bus della linea 53 non si è rivelato indifferente alla presenza di due anime in difficoltà: due cani randagi di taglia media, terrorizzati dall’acqua e dal frastuono del temporale. L’autista, dall’identità misteriosa, ha subito aperto le porte del mezzo permettendo ai due singolari passanti di salire a bordo. Il gesto è stato immortalato dai passeggeri presenti, colpiti profondamente da tanta delicatezza. Per tutto il viaggio i due animali hanno ricevuto le attenzioni di tutti, ma in particolare dell’autista, che ha continuato a parlare con loro così da calmarli.

L’uomo non ha mai cercato di cacciarli dal mezzo, ma gli ha concesso un viaggio gratuito per ritrovare la serenità persa. Uno dei cuccioli è stato immortalato mentre, rassicurato, sonnecchiava proprio sotto il sedile dell’autista. Ovviamente le immagini, pubblicate via Facebook, hanno ottenuto la giusta considerazione divenendo virali. In molti hanno condiviso le foto nella speranza che i due cani si fossero solo smarriti, così da ricongiungerli alla famiglia. Ma ciò che rimane avvolto nel mistero è il volto dell’autista e la sua identità, proprio come avviene per i veri supereroi.

=> Scopri il cane fuori dall’albergo


Nonostante non sia ammesso far salire cani sul bus, l’uomo ha preferito mostrare compassione e comprensione, colpendo nell’animo gli avventori presenti. La stessa società che gestisce la linea da lui condotta vorrebbe scoprire le generalità dell’uomo, per ringraziarlo e premiarlo apertamente. Non si conosce però l’esito del viaggio, se i cani abbiano seguito l’uomo presso la sua dimora, oppure abbiano ritrovato la via di casa o se siano ritornati alla loro triste e fredda esistenza di randagi.

1 febbraio 2017
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento