Ultimi giorni di tregua e poi arriveranno le festività: il momento di condividere incontri, doni ma anche ricette e cibo. Tra le cene di lavoro, le feste in famiglia o con gli amici, il tempo per preparare qualcosa di ghiotto potrebbe risultare esiguo. E allora la proposta di un buffet goloso e veloce potrebbe risolvere gli innumerevoli appuntamenti. L’idea migliore è quella di creare tanti piccoli assaggi deliziosi e veloci, sia tiepidi, freddi che caldi e croccanti. Impreziosendo la tavola in modo semplice, ma in sintonia con le festività: tovaglie rosse, bianche e piccoli tocchi di oro e argento. Per creare curiosità e solleticando la golosità di tutti l’idea migliore è quella di un buffet vegan completamente cruelty free, per convincere anche i più titubanti con pietanze salutari e nutrienti. Senza dimenticare la voglia di sperimentare divertendosi.

=> Scopri tutte le ricette vegan

L’occasione giusta per testate le preferenze degli ospiti è quella del ponte dell’Immacolata, appuntamento classico di dicembre che apre ufficialmente le danze per regali e scambi di auguri. È il momento in cui ci si riunisce per trascorrere un po’ di tempo insieme, in pieno relax. Magari addobbando la casa con ornamenti e decori festaioli, fino alla preparazione dei simboli principali delle feste: l’albero e il presepe. A seconda delle preferenze e delle scelte, o meno, religiose, questo è il momento migliore per incontrare amici e parenti per il primo di tanti brindisi.

Idee e ricette vegan

Una preparazione a buffet è un’idea intrigante che dimezza tempistiche e impegno, da servire in piatti e ciotole colorate per una consumazione informale. Come sempre i più gettonati sono i finger food da disporre in fila e assaggiare uno dopo l’altro. Dal classico combo verdure crude e pinzimonio, alle cremine da spalmare sul pane fatto in casa con farine integrali o naturali. Via libera all’hummus di ceci e avocado, oppure al guacamole vegan, alla salsa piccante con peperoni, pomodoro e peperoncino, fino al pesto e alla salsa di noci. Golose le polpettine da preparare in velocità a base di zucchine, oppure di ceci e mais, alle erbe aromatiche e cavolfiore, ma anche fagioli e spezie. Accompagnate da patate da friggere o da cuocere in padella, insaporite al pepe rosso, nero e verde, oppure con il più classico ma mai banale rosmarino, alloro e salvia. E, perché no, ottimi anche gli involtini di cavolo verza con verdure stufate, besciamella vegan oppure di pasta fillo con formaggio vegan e spinaci, fino alla pizza con farine alternative, verdure e formaggi vegan a piacere.

=> Scopri tutto sulle torte vegan

Per i primi è consigliabile offrire piccole ciotoline mono porzione di cous cous alle verdure di stagione, con spezie, menta e peperoncino, oppure riso nero con piselli e cipolla, ma anche pasta integrale saltata in padella con salsa di soia, tofu, funghi e carotine. Per i più esperti valide le alternative classiche come pasta al forno, cannelloni sempre vegan oppure nella variante raw fino all’evergreen di sempre: aglio, olio e peperoncino con un pizzico di curry e curcuma. Per i secondi farinata di ceci ed erba cipollina, sformati alle patate, torte salate ai porri e zucca, mini hamburger di ceci oppure di zucchine o ai funghi e piselli. Parmigiana alle melanzane, polenta ripassata in padella e servita a cubetti con salsa di funghi, pomodori, sedano e cipolla. Oppure golosi spiedini di verdure e tofu. Fino al seitan, declinabile in milioni di ricette, dal polpettone, alla cotoletta, dallo spezzatino al più semplice mix con succo di limone, sesamo e prezzemolo.

Contorni e dolci

Per completare l’offerta si possono inventare tanti contorni semplici come spinaci in padella con aglio, pinoli e uvetta, oppure la classica insalatina rinforzata con olive, noci e semi di girasole, verdure stufate e insaporite con spezie, verdure ripiene con un trito d’aglio, pangrattato, formaggio vegan o farina di ceci, zucca al forno, puré e cipolle gratinate. Fino al dolce, da creare in cucina o da acquistare nei negozi bio o del mercato equo e solidale. Creme, torte, biscotti rigorosamente vegan ma non per questo privi di morbidezza e gusto, per un inizio delle feste memorabile.

8 dicembre 2016
Lascia un commento