Con il termine buffet si indica oggi una particolare modalità di disporre cibi e bevande lasciandole a completa disposizione degli ospiti, i quali possono servirsi in piena autonomia o segnalare le loro richieste al personale addetto, se presente. Totalmente differente dal classico servizio al tavolo, il buffet permette ai commensali di selezionare le pietanze già pronte e disposte su tavoli e banconi ma rappresenta anche una risorsa per i “padroni di casa”, che riescono a ottimizzare lo spazio anche in ambienti abbastanza limitati, evitando di allestire faticose e impegnative tavolate.

=> Scopri le idee e i consigli per il buffet


Di origine francese, la parola buffet originariamente veniva utilizzata per definire un vero e proprio mobile, utilizzato per disporre le vivande secondo il medesimo principio che si segue nell’epoca contemporanea. Per chi si occupa di servizi di ristorazione e catering, ma anche per gli appassionati di cucina, il buffet offre infinite possibilità e permette di dar sfogo alla propria fantasia culinaria e all’estro organizzativo.

Quando e dove

In quali occasioni è preferibile optare per la preparazione di un buffet e non di un pranzo o di una cena da consumare comodamente seduti? Se la questione spazio è certamente prioritaria, soprattutto se non si vuole tagliare la lista degli invitati, questa alternativa è molto valida anche quando si desidera semplicemente mettere a disposizione una vasta serie di pietanze e si può contare su un giardino da sfruttare durante la bella stagione.

Per l’allestimento del buffet occorre procurarsi tavoli e ripiani a sufficienza che possano contenere, oltre al cibo e alle bevande, anche piatti, bicchieri, posate e salviette, in modo tale che gli ospiti possano gestirsi autonomamente e muoversi liberamente. Se si usufruisce di uno spazio abbastanza ampio è anche possibile imbandire tavoli rotondi da collocare al centro, mentre in ambienti più stretti la soluzione ideale è quella di appoggiare i ripiani alle pareti.

=> Scopri il buffet vegetariano


Per decorare la tavola adibita a buffet le possibilità sono praticamente infinite e molto dipende dall’occasione da “celebrare”, così come dall’età dei commensali. In ogni caso, in commercio esistono set di attrezzature e accessori da usare in queste occasioni, come bicchierini monouso, ciotole monoporzione, pirottini di carta, alzatine per dolci e altri comodi contenitori ideali per presentare finger food.

Ricette

Generalmente è più comodo preparare un buffet a base di pietanze che possono essere servite fredde, o comunque che non rischiano di perdere consistenza se non consumate immediatamente dopo la cottura. Partendo da questo principio, ci si può sbizzarrire nel realizzare piatti a base di verdure, formaggi e deliziosi dolci che soddisfano anche i gusti più raffinati.

=> Scopri il buffet freddo


Uno dei vantaggi del buffet, infatti, è proprio rappresentato dalla possibilità di ottimizzare il tempo preparando in anticipo tutti i cibi da presentare. Solo per fare alcuni esempi, sono perfette le torte salate a base di verdura, da presentare già tagliate a fette o a tranci. Ottime anche i muffin, dolci o salati, che possono essere comodamente consumati in piedi.

E ancora, per un buffet estivo sono ideali le insalate di pasta, riso, farro rese ancora più gustose dall’utilizzo di un mix di cereali diversi e personalizzabili in base alle preferenze personali, concedendo un po’ di attenzione anche alla creazione di pietanze colorate e belle da vedere.

Un0ottima risorsa sono anche i bastoncini di legno utilizzabili per preparare i classici spiedini, da realizzare alternando  pomodorini e ciliegine di mozzarella oppure gamberetti e avocado, o anche unendo pezzi di frutta fresca.

12 maggio 2017
Lascia un commento