Bueno, la baby scimmia rifiutata dalla madre

Si chiama Bueno ed è nato stupendo tutti al centro Monkey World, nel Dorset. Il cucciolo di scimmia lanosa bruna è un piccolo miracolo, perché inaspettato e inatteso. Ma sfortunatamente rifiutato dalla madre Sara e per questo adottato dalla Dottoressa Alison Cronin. Il piccolo è uno dei pochi esemplari nati in cattività, proprio all’interno del centro dedicato alla salvaguardia della scimmia dal manto particolare.

La madre surrogato si occupa costantemente del piccolo Bueno, nutrendolo ogni quattro ore con latte e riso. Lo avvolge in una piccola coperta di lana, per conservare intatto il calore e la sensazione di protezione. E sfrega il mignolo sulle sue labbra, così da non interrompere il contatto simulando la guancia della madre scimmia.

Di sicuro sarà un percorso tortuoso per la mini scimmia, ma non impossibile grazie alle cure di Alison. Impossibile il ricongiungimento con la madre naturale, provata da un parto difficile e laborioso. Forse l’inesperienza della madre scimmia l’ha spinta al rifiuto, oltre alla sorpresa da parte di tutto lo staff ignaro della gravidanza.

Il piccolo è rimasto anche senza padre, morto prematuramente prima della sua nascita. Ma con le dovute cure potrà recuperare il peso necessario per diventare fronte e grande. Passati cinque mesi verrà reintrodotto in uno dei tre gruppi d’origine del centro. Un’occasione importante per il Monkey World, concentrato sulla salvaguardia della scimmia lanosa. Questo tipo di specie originaria della foreste pluviali del Sud America rischia l’estinzione, proprio a causa della deforestazione del loro habitat.

17 dicembre 2012
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento