Broncopolmonite: sintomi e rimedi naturali

La broncopolmonite è una malattia infiammatoria, la cui origine è una infezione sostenuta da batteri o virus. La malattia e le sue manifestazioni possono riguardare in sequenza, o anche nello stesso momento, i bronchi, i bronchioli e gli alveoli polmonari. Si tratta di una malattia localizzata in genere in un lobulo polmonare: per definizione, è la più piccola unità polmonare visibile a occhio nudo, costituita da uno o più bronchioli, rami arteriosi e venosi e numerosi alveoli. La localizzazione fa si che questa infezione venga anche indicata con il termine polmonite lobulare. In genere, l’infezione è localizzata in uno o più focolai, in uno stesso lobulo o in più di essi contemporaneamente ed estendersi al parenchima di entrambi i polmoni.

La broncopolmonite è una malattia che, con tutte le altre forme di polmonite, rappresenta una delle principali cause di morte: i dati epidemiologici le posizionano al sesto posto tra le cause più comuni di decesso, soprattutto nelle fasce di età più deboli, i grandi anziani e nella primissima infanzia. La polmonite contratta nelle comunità di accoglienza degli anziani è particolarmente grave, perché molto spesso sostenuta da batteri altamente resistenti alle terapie antibiotiche. Nei bambini piccoli, la malattia può insorgere come grave complicazione di altre patologie infettive più comuni, come ad esempio influenza, morbillo, pertosse, tifo e difterite.

=> Scopri sintomi, cura e vaccino della pertosse


I microrganismi che più di frequente sono la causa dell’infezione primaria, che poi esordisce in polmonite, sono streptococco, stafilococco, pneumococco e pseudomonas, tuttavia si tratta spesso anche di virus. In tutti i casi, la malattia si contrae per contatto diretto, perciò è preferibile astenersi da quest’ultimo con il malato e, in taluni casi, mantenerlo isolato.

Sintomi

La broncopolmonite si può manifestare con sintomi e segni che esordiscono sia nel tempo che all’improvviso. Nel primo caso, si tratta in genere di segni che somigliano molto a quelli della classica influenza o di una malattia da raffreddamento, ma nell’arco di pochi giorni si aggravano. Il paziente manifesta:

  • Febbre molto alta;
  • forte emicrania e sensazione di intensa tachicardia;
  • senso di mancanza d’aria e dispnea;
  • ansia e agitazione;
  • debolezza, astenia e eccessiva sonnolenza;
  • vomito, diarrea e dolori addominali;

=> Scopri cause e rimedi naturali per la febbre


Nei casi più gravi e nei soggetti più deboli, la febbre alta può causare delirio. Il quadro delle manifestazioni è piuttosto diverso da quello della bronchite, invece un’infezione limitata ai bronchi e ai tessuti tracheo-bronchiali.

La diagnosi e la terapia della broncopolmonite sono di esclusiva competenza del medico e la cura prevede la prescrizione di antibiotici, la cui somministrazione deve iniziare quanto prima.

Rimedi naturali di supporto

Per alleviare i sintomi della polmonite, sono consigliabili alcuni accorgimenti e metodi naturali, sempre dopo aver verificato il parere del medico. Tra i più efficaci e comuni ci sono:

  • l’assunzione di bevande calde, anche a base di limone e zenzero o timo, che contribuiscono a mantenere il pazienti in un buono stato di idratazione;
  • l’impiego del’umidificatore nella stanza in cui soggiorna il paziente;
  • l’ossigenoterapia
  • l’aumento del consumo di frutta e verdura fresca che, con le loro vitamine e i sali minerali, contribuiscono a supportare il sistema immunitario e anche l’eventuale deficit di liquidi;
  • l’impiego di diffusori con oli essenziali di eucalipto e pino, che favoriscono un naturale purificazione dell’aria;

Un buon supporto è anche l’aerosol con acque termali.

24 novembre 2017
Lascia un commento