Mangiare biologico, locale, magari anche autoprodotto e soprattutto stagionale. Già, ma cosa fare se non si sa bene quali siano i prodotti tipici di ogni luogo e stagione, o più semplicemente: cosa fare con gli ultimi arrivi del G.A.S. o delle ceste di frutta e verdura biologiche consegnate a domicilio?

Quali ricette per sfruttare al massimo la propria spesa e fare in modo che sia l’alimentazione il primo strumento a darci tutto ciò di cui abbiamo bisogno di stagione in stagione? L’inverno sta finendo e dappertutto si trovano ancora broccoli, spesso in offerta appunto perché ce n’è una grandissima produzione.

Innanzitutto il modo migliore di cuocere i broccoli, e le verdure in generale, è al vapore: le proprietà nutritive rimangono all’interno della verdura. E cuocere al vapore è anche semplice: non serve avere vaporiere né strumenti particolari.

Basta una pentola, un colino e dell’acqua.

 width=

Il colino dev’essere abbastanza grande da contenere le verdure che volete cuocere, nel nostro caso i broccoli puliti e tagliati. Posizionatelo sulla pentola, senza che tocchi l’acqua all’interno, coprite con un coperchio e fate bollire l’acqua. Per i broccoli dieci minuti di cottura al vapore sono più che sufficienti. Regolatevi poi a gusto personale per averli più teneri o più croccanti.

Per offrire un contorno diverso dal solito, provate i broccoli gratinati al forno.

Ingredienti:

  • 500gr broccoli;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • Pecorino o parmigiano a piacere;
  • Pan grattato a piacere;
  • 1 pizzico di sale;
  • Olio Q.B.

Procedimento

Tagliate, pulite e lavate i broccoli, cuoceteli al vapore come spiegato prima, tenendoli piuttosto al dente.

Per insaporirli un po’ potreste decidere di farli saltare in padella con un filo d’olio, in cui avrete fatto soffriggere un po’ d’aglio, e con un pizzico di sale. Una volta insaporiti i broccoli, disponeteli in una pirofila, spolverateli con un po’ di pecorino o di parmigiano grattugiato. La quantità dipende da quanto “formaggiosi” volete che siano. Se preferite un contorno più asciutto prima di spolverizzare col formaggio grattugiato, spolverizzate anche con del pan grattato, che aiuterà a formare una crosticina e ad assorbire l’eccesso di liquidi. Infornate a 200° finché il formaggio s’è sciolto e dorato.

Per un’alternativa vegan basta saltare il formaggio e gratinare i broccoli semplicemente col pan grattato. A piacere potete aggiungere gomasio o altri ingredienti e spezie per dare un tocco personale alla ricetta. Serviteli caldi.

6 marzo 2013
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
Francesca Ancona, sabato 27 settembre 2014 alle12:24 ha scritto: rispondi »

Non ho messo il pangrattato e va bene così. Un piatto semplice e veloce per un pranzo leggero. Grazie

Lascia un commento