Bridgestone ha scelto di diventare sempre più green. Entro il 2050 vuole puntare a utilizzare solo materiali sostenibili e a dimezzare le sue emissioni di CO2. Ora Bridgestone Italia ha fatto un passo in più trasferendo la nuova sede legale e amministrativa della divisione commerciale italiana, a Vimercate, vicino Milano, all’interno del Polo Tecnologico della Brianza: l’Energy Park, il primo complesso industriale che ha ottenuto il livello platinum nella certificazione LEED (Leadership in Energy and Environmental Design).

Si tratta di una superficie di 100.000 mq, dotata di uffici, spazi per i servizi comuni e laboratori di ricerca, in cui i materiali da costruzione sono stati scelti per garantire il massimo isolamento termico, dove la dimensione e l’orientamento delle finestre sono stati studiati per sfruttare al meglio la luce naturale e ridurre gli sprechi di energia.

Scelte che permetteranno alla nota azienda giapponese produttrice di pneumatici di portare avanti la sua politica di sostenibilità e riduzione dell’impatto ambientale. Andy Davies, Managing Director Bridgestone Europe South Region, ha commentato con entusiasmo il cambiamento:

Siamo felici ed orgogliosi della nuova sede italiana di Bridgestone Italia. Attraverso la scelta di trasferirci all’interno della prestigiosa realtà dell’Energy Park, all’avanguardia per gli standard di sostenibilità ambientale, Bridgestone conferma ancora una volta la sua grande attenzione per l’ambiente, l’impegno e la volontà dell’azienda di costruire un futuro sempre più ecosostenibile ed attento alle esigenze delle generazioni future.

12 giugno 2015
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento