Contenere i consumi e le emissioni è diventato negli ultimi anni uno degli obiettivi irrinunciabili per milioni di automobilisti nel mondo, lo dice il crescente interesse verso i modelli a basso impatto ambientale e lo conferma l’attenzione che gli stessi costruttori riservano a questo aspetto già in fase di progettazione delle moderne vetture.

Un’attenzione che, però, non può prescindere dal tipo di pneumatico usato, che oggi più che mai viene chiamato a dover garantire comfort, robustezza e soprattutto sicurezza, aggiungendo al tempo stesso una perfetta efficienza di funzionamento tale da agevolare il contenimento dei consumi e l’abbassamento delle emissioni di CO2.

Esempio di come tale equilibrio possa essere raggiunto senza penalizzare nessuna di tutte queste esigenze sono gli pneumatici ECOPIA di Bridgestone, gli unici in grado di offrire una perfetta sinergia tra sicurezza e rispetto per l’ambiente senza sacrificare affatto il piacere di guida, aspetto che risulterà sicuramente gradito a chi vede nell’auto uno “strumento di piacere” più che un semplice mezzo di trasporto.

Il segreto dello pneumatico ECOPIA, brand che identifica l’offerta di Bridgestone dedicata all’ambiente, è racchiuso nella particolare mescola con cui è costruito, capace di limitare drasticamente l’attrito interno e di abbattere così la resistenza al rotolamento, mantenendo al tempo stesso inalterata la rigidità strutturale della gomma in modo da garantire aderenza, precisione di guida e una manovrabilità impeccabili sui diversi tipi di fondo stradale.

Fa parte di questa famiglia anche il nuovo pneumatico ECOPIA EP150, che si caratterizza per le ottime prestazioni stradali, sottolineate dalla presenza di nuovi cordoli a tasselli interconnessi che, rendendo uniforme la pressione di contatto, garantiscono un’eccellente “presa” sull’asfalto in fase di decelerazione, con relativi benefici sul contenimento degli spazi di frenata.

La sua anima “verde”, invece, è sottolineata dalla forma ottimizzata dei tasselli tridimensionali del battistrada, in grado non solamente di aumentare il comfort di bordo riducendo vibrazioni e rumorosità, ma anche di garantire una guida più economica e meno inquinante, a tutto vantaggio dell’ambiente.

Con Bridgestone l’evoluzione dell’auto del futuro, attenta all’ambiente e alla sicurezza, passa anche e soprattutto per gli pneumatici, consentendo a chi vuole viaggiare in sicurezza e senza inquinare di non rinunciare a nessuna delle qualità che una gomma moderna deve garantire. In fondo, perché rinunciare a qualcosa se si può avere tutto?

17 maggio 2011
I vostri commenti
Djattasso, martedì 21 giugno 2011 alle11:24 ha scritto: rispondi »

Interessanti. Speriamo solo che i costi non siano proibitivi anche perchè negli ultimi tempi i prezzi del singolo pneumatico sono lievitati abbastanza.

Lascia un commento