Brian May, talentuoso e impareggiabile chitarrista dei Queen, è noto al pubblico ed ai fan della band per le sue doti stilistiche e per la sua estrema bravura. La sua incredibile umiltà, fuori e sopra il palco, da sempre lo spinge verso percorsi paralleli a quelli intrapresi con il compianto leader Freddie Mercury. La sua vita si è arricchita di musica, ma anche di passioni collaterali molto importanti.

Tra queste vi è l’astrofisica, disciplina nella quale si è laureato recentemente a distanza di 30 anni, e poi un grande amore per gli animali. Il 64enne chitarrista dei Queen ha trasformato la sua proprietà nel Surrey in un rifugio per la fauna selvatica. Lo spazio ospita 36 ricci, 7 cuccioli di tasso, due allocchi e diverse volpi, parte integrante dell’organizzazione creata da Brian May dal nome di Save Me premiata con il prestigioso International Fund for Animal Welfare (IFAW) award.

Brian May da tempo si batte per sensibilizzare la popolazione inglese nei confronti della salvaguardia della fauna britannica, spesso vittima della fame e di incidenti causati dall’uomo. Da tempo appare in Tv per illustrare il lavoro dell’associazione, ma in particolare per portare avanti la sua battaglia in difesa degli animali più deboli.

Il chitarrista dei Queen è quindi un grande amante degli animali, oltre che del giardinaggio. Per questo motivo non è atipico incontrarlo nella sua casa nel Surrey, alla ricerca di pace e tranquillità lontano dalle luci della ribalta. Come ha confessato al al Sunday Times, Brian May ha un grande desiderio:

«Quando non ci sarò più la gente sicuramente si ricorderà di me per via dei Queen anche se io preferirei di gran lunga che mi si ricordasse per aver cercato di cambiare il modo in cui trattiamo i nostri piccoli amici. I Queen sono una grossa fetta della mia vita, ma ho anche altri interessi. La gente sa della mia passione per l’astrofisica, ma amo anche il giardinaggio e mi sono sempre appassionato al mantenimento della meravigliosa natura che abbiamo in Gran Bretagna».

10 luglio 2012
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
Roby, martedì 9 luglio 2013 alle22:15 ha scritto: rispondi »

Mitico. Viva l'evoluzione umana. Peccato che sia cosa per pochi!!

Lascia un commento