Botti di Capodanno vietati a Roma: multe fino a 500 euro per i trasgressori

Stop ai botti di Capodanno a Roma. Il sindaco capitolino Virginia Raggi ha firmato ieri l’ordinanza secondo cui non sarà consentito l’utilizzo di petardi o altro tipo di fuochi artificiali analoghi nei giorni precedenti alla notte di San Silvestro e per tutto il primo dell’anno 2017.

=> Scopri i pericoli per cani e gatti oltre ai botti

Il divieto di utilizzare botti e petardi per festeggiare l’arrivo del nuovo anno entrerà in vigore il 29 dicembre 2016 e terminerà alla 23:59 del 1° gennaio 2017. Previste sanzioni pecuniarie e sequestro amministrativo per chi verrà sorpreso a contravvenire a tali disposizioni:

Sono previste sanzioni tra i 25 e i 500 euro per l’inosservanza degli obblighi e dei divieti disposti dal provvedimento, oltre che il sequestro amministrativo.

L’ordinanza dispone nel periodo menzionato il divieto assoluto di usare materiale esplodente, utilizzare fuochi artificiali, petardi, botti, razzi e simili artifici pirotecnici e in genere artifici contenenti miscele detonanti ed esplodenti, nonché di usare materiale esplodente anche “declassificato”, ossia potenzialmente non pericoloso, a meno di 200 metri dai centri abitati, dalle persone e dagli animali.

Benessere e tutela della persona e degli animali alla base del provvedimento, come spiega il Campidoglio al termine del proprio comunicato:

Nell’ordinanza si considera l’urgente necessità di adottare misure idonee a garantire l’incolumità pubblica, la sicurezza urbana, la protezione degli animali e assicurare le necessarie attività di prevenzione attraverso la limitazione all’uso dei botti e dei fuochi d’artificio sul territorio comunale.

23 dicembre 2016
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento