Ospiti d’eccezione per la quarta edizione di BorgoFuturo. Il festival della sostenibilità a misura di borgo, che si tiene il 4 e 5 luglio nel Comune di Ripe San Ginesio, in Provincia di Macerata, è ormai diventato un punto di riferimento per discutere di sviluppo green.

L’edizione 2015 di BorgoFuturo vedrà la partecipazione di importanti personaggi del mondo della cultura e dell’arte, che discuteranno di concetti e pratiche in apparente contraddizione, come il binomio tradizione-innovazione, locale-globale e connessione-protezione, per scardinarne i limiti.

Ospite d’eccezione di quest’anno è Serge Latouche, il filosofo ed economista francese, padre della teoria della decrescita. Di stampo tutto italiano saranno invece gli interventi di Silvano Agosti e Alessandro Bergonzoni.

Il primo, autore, sceneggiatore e regista romano, che fonda da sempre la sua arte sulla liberta di critica e sul rigore artistico. Sarà presente il 5 luglio con il seminario dal titolo “Dall’impotenza alla creatività” che si svolgerà dalle 10 alle 12.30 e dalle 14 alle 16.30.

Alessandro Bergonzoni, scrittore e artista teatrale bolognese, si esibirà invece domenica 5 alle 21 sul palco del suggestivo Anfiteatro La Cava. L’ex cava è stata trasformata in teatro all’aperto dopo un intervento di riqualificazione sostenibile, che fa parte delle tante iniziative messe in atto nel piccolo Comune marchigiano per renderlo davvero sostenibile e a misura d’uomo.

BorgoFuturo dimostra ogni anno come la crescita non sia per forza legata alla potenza economica o non comporti necessariamente la rinuncia alla tutela del territorio, come la pratica della sostenibilità possa partire da un ambiente locale, come l’interconnessione con il resto del mondo non sempre significhi rinunciare alla propria privacy o ai propri diritti.

Ripe San Ginesio è la dimostrazione che coniugare realtà in appartente contrasto è possibile: malgrado la comunità sia decisamente piccola, 800 abitanti circa, il Paese è uno dei più green d’Italia. Grazie all’attivismo di cittadini e istituzioni, il piccolo Comune in Provincia di Macerata è un esempio da seguire per chi crede in un modello di sviluppo sostenibile e alternativo a quelli imperanti.

Molti appuntamenti e testimonianze importanti affiancheranno i grandi nomi per tutta la durata della manifestazione, come l’incontro con il giornalista Andrea Bertaglio che presenterà il documentario “Presi per il PIL”, la presentazione del progetto Terra Madre Giovani di Slow Food e il forum sull’innovazione nell’editoria “Librofuturo”.

24 giugno 2015
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento