Boots è un gatto americano fortunatissimo, vista la sua storia commovente. Vittima dell’ingenuità e del troppo amore umano, il destino di questo micio era segnato: la sua padrona, nel testamento, aveva infatti richiesto che tutti i suoi animali domestici venissero soppressi dopo la sua morte. Ma Boots, anziché andare incontro al decesso, ha trovato nuovi padroni che han lottato per lui.

Georgia Lee Dvorak, un’anziana signora devota all’amore per gli animali, ha donato tutti i suoi averi – oltre 1,4 milioni di dollari – alla cura di cani e gatti. Ma nel su testamento anche una brutta sorpresa: il suo gatto sarebbe andato incontro a morte certa per eutanasia, perché l’anziana si diceva convinta che nessuno avrebbe potuto fornire al felino il suo stesso amore.

Deceduta la donna, il suo testamento è stato amministrato dalla banca locale Fifth Third Bank: i funzionari, apprese le ultime volontà, sono rimasti letteralmente scioccati dalla richiesta e si sono rifiutati di renderla esecutiva. Così si sono rivolti al giudice Susan Coleman di Cook County, la cittadina di residenza, affinché la sentenza di morte non venisse emessa. Di fronte alla vicenda, e per rendere comunque evidenti le volontà della donna, il giudice ha stabilito che il gatto potesse essere salvato, purché adottato da una famiglia pronta a provvedere alle stesse cure che l’anziana gli ha dedicato in vita.

Dopo un colloquio con 27 papabili tutori adottivi, la corte ha deciso di affidare Boots a Diane Maxwell, cugina del presidente della banca Jeff Schmidt. Oltre a impegnarsi economicamente nella cura del micio, pare che la donna abbia accettato di seguire tutte le abitudini a cui Boots era abituato nella sua precedente casa, compresa quella di dormire nello stesso letto della sua nuova padrona. Una proposta che Diane non ha saputo proprio rifiutare, considerato come ancora piangesse la scomparsa per anzianità del micio di casa, morto lo scorso febbraio: Boots ha ora una nuova famiglia, la donna un nuovo compagno di vita.

5 luglio 2012
Lascia un commento