Bollette luce troppo care a fronte di consumi in calo. Questo il quadro delineato da Avvenia, società in primo piano nel settore dell’efficienza energetica, che sottolinea come il costo dell’energia (comprendente sia luce che gas, benzina e diesel) cresce ogni anno del 12%.

=> Leggi le novità sul passaggio obbligato per luce e gas al mercato libero

Ad aprile le bollette luce aumenteranno ancora, prosegue Avvenia. Come ha dichiarato ingegner Giovanni Campaniello, suo fondatore e amministratore unico:

Si tratta di cifre consistenti. Il giro d’affari del comparto energetico vale circa il 20% del Pil e l’indotto dà lavoro ad oltre mezzo milione di persone.

=> Cala il peso in bolletta degli incentivi alle rinnovabili secondo il GSE, scopri come

Non soltanto però gli italiani starebbero pagando troppo, spiega Giorgio Mottironi – Chief Strategic Officer di Avvenia, ma le loro tariffe risulterebbero più alte del 18% rispetto alla media UE:

Innanzi tutto a causa della nostra dipendenza dai combustibili fossili che è molto elevata: l’84% contro una media del 52%. E perfino ci tassiamo per mantenere questa dipendenza.

Un secondo motivo per il caro bolletta è il prezzo del gas naturale che, a seconda delle diverse fasce di consumo, è dal 25% al 36% più alto della media europea. Con la sola eliminazione di questo divario il risparmio ammonterebbe a 5 miliardi di euro l’anno, pari mediamente a circa 350 euro per ogni famiglia.

Poi ancora, terzo motivo, bisogna considerare gli incentivi alle fonti rinnovabili che nell’ultimo decennio hanno pesato per circa un terzo dell’aumento dl prezzo del chilowattora elettrico di una famiglia.

Una importante chiave di svolta potrebbe arrivare proprio dall’efficientamento energetico, settore che vede proprio Avvenia in prima linea. Secondo l’azienda innovare e migliorare ulteriormente quanto di buono già realizzato porterebbe a notevoli risparmi in termini di energia ed emissioni.

Il settore della “white economy” risulta infine, secondo Avvenia, un settore in forte espansione: soltanto nell’ultimo anno, ha concluso la stessa società, gli investimenti catalizzati nel mondo hanno superato i 400 miliardi di dollari.

10 aprile 2017
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento