Basta voci di spesa confuse sulle bollette: per fornire maggiore trasparenza ai consumatori è in arrivo una nuova fattura semplificata che in un solo foglio conterrà tutte le informazioni necessarie a chiarire ogni dubbio. Ad annunciare il debutto della bolletta facile 2.0, previsto per settembre 2015, è stata l’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico.

Come spiega lo stesso organo in un comunicato stampa, per mettere a punto la nuova bolletta sono stati consultati non soltanto esperti di energia, ma anche giornalisti e comunicatori, con l’intento di rendere più chiara ogni singola voce sulla fattura. Per fare solo alcuni esempi, voci generiche come “servizi di rete” e “servizi di vendita” sono state sostituite da descrizioni più specifiche quali “spesa per il trasporto e gestione del contatore” e “spesa per la materia energia/gas naturale”.

La nuova fattura farà anche maggiore chiarezza su una voce tanto discussa quale la “spesa oneri di sistema”. I consumatori sapranno esattamente quanto dell’importo versato sarà destinato a incentivare le energie rinnovabili, alla ricerca nel settore energetico e alla dismissione delle vecchie centrali nucleari.

L’utente potrà scegliere se ricevere la bolletta nella cassetta postale o via mail, su tablet e smartphone. I consumatori che decideranno di ricevere solo la fattura in formato digitale potranno usufruire di un piccolo sconto dal fornitore. Chi volesse ricevere ulteriori dettagli sui costi sostenuti per ogni singola voce potrà richiederli al proprio operatore.

Un’importante novità contenuta nella delibera 501/2014/R/com riguarda la possibilità, per i fornitori di servizi energetici, di utilizzare la bolletta come strumento di concorrenza, a patto di non violare le norme minime comuni a tutte le fatture stabilite dall’Autorità.

Infine, tra le modifiche degne di nota, va segnalata l’introduzione nella fattura di un apposito box destinato ai conguagli, con tutti i dettagli necessari all’utente per verificare l’esattezza dei calcoli effettuati dal fornitore.

21 ottobre 2014
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
Miriam, venerdì 24 ottobre 2014 alle10:51 ha scritto: rispondi »

Speriamo siano davvero semplificate senza voci assurde, quelle di edison che ho adesso sono abbastanza chiare, ma quando avevo eni era dura comprenderle.

Lascia un commento