Non è raro, fra le più recenti strategie che vengono attuate dalle case costruttrici, di assistere alla creazione di “sub brand” che servono a fornire al mercato una più precisa classificazione di determinate tecnologie ed esclusivi allestimenti. Non fa eccezione BMW con il nuovo marchio “iPerformance”, che dai prossimi mesi delineerà l’intera produzione di modelli ibridi plug–in di Monaco di Baviera.

Nella sostanza il sub – brand iPerformance è destinato ad operare, e quindi a possedere una propria immagine, sulla falsariga di quanto da tempo avviene per la divisione “M Performance” di BMW, che gli appassionati dei modelli ad alte prestazioni della casa automobilistica bavarese ben conoscono.

In poche parole: se il mercato sa che una BMW a marchio “M” focalizza il proprio appeal sulle prestazioni, appare chiaro come una “iPerformance” by BMW si focalizzerà su un nuovo modo di immagine eco friendly: “pulita”, sì, tuttavia anche appetibile a quanti cerchino il piacere di guida “high performance”.

Gli stessi vertici BMW, in questi giorni, spiegano che la futura gamma “iPerformance” sfrutterà l’expertise bavarese – nonché, va aggiunto, dell’indotto di aziende che forniscono a BMW il know how tecnologico per lo sviluppo di nuove soluzioni di mobilità sostenibile – in materia di motori elettrici, batterie di nuova generazione e sistemi elettronici di controllo.

Dal punto di vista visivo tutti i futuri modelli della gamma iPerformance si distingueranno dalla “tradizionale” lineup BMW attraverso specifici “loghi” ai parafanghi anteriori, nuovi stilemi grafici in blu alla griglia anteriore e alle ruote, e una indicazione “eDrive” che sarà collocata sui montanti posteriori. Per la clientela di iPerformance, anticipa BMW, ci sarà accesso ai servizi e prodotti della gamma 360° Electric di BMW i, che comprende fra l’altro la specifica wallbox BMW i per la ricarica domestica delle batterie.

Il primo modello BMW ad essere presentato con il nome del nuovo sub–brand iPerformance sarà la 740e iPerformance, una berlina ibrida plug – in alto di gamma che sarà esposta all’imminente Salone di Ginevra (in programma dal 3 al 13 marzo).

La nuova 740e iPerformance viene equipaggiata con un modulo che abbina un motore quattro cilindri a combustione interna, a benzina, a un’unità elettrica, per una potenza complessiva di 326 CV. La vettura sarà offerta in due configurazioni di passo (standard e passo lungo), a trazione posteriore e a richiesta integrale. La nuova gamma BMW iPerformance si articolerà, più avanti, su X5 xDrive40e, 740Le, 330e, e Serie 2 Active Tourer 225xe.

16 febbraio 2016
In questa pagina si parla di:
bmw
Lascia un commento