Prosegue l’impegno della BMW nel settore delle auto ibride. Dopo l’annuncio della nuova nata i8 effettuato in occasione del Salone di Francoforte, ieri la casa tedesca ha definitivamente svelato il nuovo modello in tutta la sua bellezza. La BMW i8 appartiene al settore delle “auto di lusso”, nonostante non si tratti di uno dei modelli tradizionali che fanno parte di questo segmento. La nuova ibrida della BMW rientra nel gruppo delle supercar però più per la parte a combustione che non per quella elettrica.

Dal punto di vista tecnico, il motore a combustione a tre cilindri della BMW i8 sviluppa 170 KW che corrispondono a 231 cavalli, i quali alimentano solo le ruote posteriori. Il motore elettrico invece sviluppa 96 KW o 131 cavalli per muovere tutte e quattro le ruote. È alimentato da una batteria agli ioni di litio che può essere ricaricata collegando una semplice spina alla presa elettrica domestica.

Nella sola modalità elettrica, la BMW i8 può percorrere appena 35 chilometri e raggiungere una velocità massima di 120 Km/h, con un passaggio da zero a 100 in 4,4 secondi. In modalità a carburante invece il consumo è nella media degli standard ecologici europei e si attesta sui 40 km per litro, uno dei livelli di efficienza maggiori visti sui modelli in uscita negli ultimi anni. In questo caso la velocità massima è di 250 km/h.

Anche se si tratta di un’auto ibrida, il prezzo è decisamente maggiore rispetto alla media. Probabilmente ciò è dovuto al fatto che la parte “tradizionale” dell’auto rientra nel range delle super sportive, anche a discapito di quella elettrica che forse è persino al di sotto degli standard attuali del settore. Per questo la BMW i8 non sarà una macchina per tutti.

Il prezzo di lancio negli Stati Uniti è di 135.700 dollari che corrispondono all’incirca a 100 mila euro. La i8 arriverà nelle concessionarie americane nella prossima primavera, mentre lo sbarco in Europa non ha ancora una data precisa.

2 ottobre 2013
Lascia un commento