BMW i3 2019: più autonomia e potenza grazie a nuova batteria da 120 Ah

Le auto elettriche sono sempre più diffuse. In molti ormai hanno capito le potenzialità che possono avere questi veicoli e soprattutto la loro importanza per contribuire alla lotta all’inquinamento determinato dalle emissioni nocive.

Da parte loro le case automobilistiche sono sempre più attente a recepire queste esigenze del mercato, che dà sempre più spazio alle auto elettriche. Ecco perché BMW ha deciso di portare a rinnovamento il suo progetto della linea i3, prevedendo per il 2019 una batteria più potente.

=> Leggi di più sull’andamento delle auto elettriche in Italia

Uno degli aspetti su cui si insiste per le auto elettriche riguarda proprio la loro autonomia. La mancanza di alternative valide in termini di autonomia sembra ostacolare le scelte delle persone che vorrebbero dare il loro contributo alla mobilità sostenibile.

BMW pensa per i3 e i3s ad introdurre una batteria più potente per garantire 245 chilometri di percorrenza. Questa possibilità è assicurata da una nuova batteria da 120 Ah (42,2 kWh). Tutto ciò si traduce in un aumento del 35% di autonomia per queste auto elettriche.

=> Scopri quali grandi marchi europei hanno sfidato Tesla sulle auto elettriche premium

Il vantaggio consiste anche nel fatto che l’aumento di autonomia e di potenza non influisce sul peso della batteria, che peserebbe soltanto 1,8 kg in più rispetto al modello precedente. La produzione delle nuove i3 dovrebbe partire già dal prossimo mese di novembre. Vedremo il prossimo anno cosa la casa automobilistica ha intenzione di riservarci. Intanto possiamo già constatare come le auto elettriche stiano vivendo un momento di impulso fondamentale, che certamente può essere importante contro l’inquinamento.

Se dalla parte delle case automobilistiche ci sono tutte le attenzioni nei confronti di questi veicoli green, sono state gettate già tutte le fondamenta per riuscire a sperare un futuro più ecosostenibile attraverso i mezzi di trasporto che non inquinano. Il problema principale è costituito al momento da riuscire a superare la resistenza delle persone, per giungere a uno stile di vita che sappia basarsi su un’impronta più ecologica.

28 settembre 2018
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento