BMW e Toyota al lavoro sulle batterie al litio di nuova generazione

Si avvia a entrare nel vivo l’accordo di collaborazione tra BMW e Toyota che si pone lo scopo di ricercare nuove soluzioni per le batterie al litio di nuova generazione da implementare sulle auto elettriche del prossimo futuro.

Il primo passo era stato fatto lo scorso mese di dicembre, quando i due gruppi automobilistici posero le basi siglando su un memorandum d’intesa destinato a dar vita a una collaborazione più stretta, che dovrebbe portare a delle sinergie frutto del “know-how” congiunto dei rispettivi gruppi.

Di quell’accordo, allora solo abbozzato e di cui non si conosceva alcun dettaglio, iniziano adesso ad arrivare le prime informazioni ufficiali per mano di BMW. La casa di Monaco di Baviera ha infatti spiegato in un comunicato che il progetto con Toyota punterà sulla ricerca di nuovi materiali per la realizzazione delle batterie al litio del futuro, le quali dovranno essere più efficienti, con una maggiore capacità di stoccaggio che dovrebbe portare a un’autonomia sostanzialmente maggiore rispetto a quella offerta dalle batterie attualmente impiegate.

Il comunicato spiega infatti:

Il progetto di ricerca in corso nell’ambito dell’accordo si concentra sull’aumentare le prestazioni e la capacità delle celle delle batteria agli ioni di litio attraverso l’uso di nuove combinazioni di materiali per catodi, anodi ed elettroliti.

Oltre allo sviluppo di nuove tecnologie per le batterie destinate alle auto elettriche, l’accordo prevede infine la fornitura, da parte di BMW a Toyota, dei moderni motori turbodiesel da 1,6 litri e da 2 litri, unità che la casa giapponese introdurrà sui propri modelli accanto alle sempre più presenti varianti ibride ed elettriche.

28 marzo 2012
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento