Unire la classe e il piacere di guida tipico delle berline BMW a basse emissioni e consumi contenuti. È stato questo l’obiettivo che ha guidato il lavoro di sviluppo e progettazione alla base della BMW 320d EfficientDynamics Edition.

Presentata al pubblico durante il Salone di Francoforte 2009, la BMW 320d EfficientDynamics si affianca alla conosciuta e apprezzata BMW 320d, portando l’efficienza e l’innovazione tipiche dei modelli di questo segmento a nuovi livelli.

I dati d’altronde parlano chiaro: con un consumo di carburante di soli 4,1 litri per 100 km nel ciclo misto ed emissioni di CO2 di soli 109 g/km la BMW 320d EfficientDynamics stabilisce nuovi record difficilmente raggiungibili in tempi brevi dalle principali concorrenti, il che, unito alla presenza del filtro antiparticolato, consente al modello di rispettare facilmente i limiti previsti dalla normativa antinquinamento Euro 5.

Simili risultati sono stati resi possibili dall’utilizzo di tecnologie ad alta efficienza, riassunte nell’innovativo concetto “EfficientDynamics”, tra cui non mancano soluzioni come il sistema Brake Energy Regeneration, capace di trasformare l’energia cinetica accumulata in fase di decelerazione in energia elettrica da usare per alimentare i diversi sistemi di bordo, nonché la funzione Auto Start Stop, che si occupa di spegnere e riavviare il motore, in maniera del tutto automatica, nelle brevi soste al semaforo o in mezzo al traffico con lo scopo di abbattere i consumi.

Al di là dei più moderni sistemi elettronici, assume un ruolo fondamentale il propulsore che equipaggia la 320d EfficientDynamics, ovvero il moderno quattro cilindri Common Rail di 2 litri con basamento in alluminio e turbocompressore a geometria variabile. Un piccolo gioiello della tecnologia in grado di erogare 163 CV e una coppia di 360 Nm, che si traducono in un piacere di guida eccellente testimoniato da una velocità massima di 228 km/h e da un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 8,2 secondi.

Il lavoro di affinamento dei tecnici BMW è proseguito poi nella ricerca delle migliori soluzioni aerodinamiche, tanto da raggiungere un Cx di 0,26, ai cui vantaggi si accompagna a sua volta l’impiego di pneumatici a bassa resistenza di rotolamento.

Grande attenzione è stata posta alla dotazione di serie, che risulta ben curata sotto l’aspetto della sicurezza e del benessere a bordo grazie a soluzioni come il sistema DSC con ABS e il DTC (Dynamic Traction Control) integrati, il sistema EBD con l’assistenza per le frenate d’emergenza nonché gli airbag frontali, laterali e a tendina.

Troviamo inoltre di serie il volante multifunzione in pelle, il climatizzatore automatico e i fari fendinebbia, mentre la nutrita lista degli optional presenta il sistema di navigazione Professional con monitor di bordo in formato 16/9, i fari allo xeno, i sensori di parcheggio anteriori e posteriori e i rivestimenti in pelle Dakota.

L’efficienza e la ricca dotazione, tuttavia, restano fine a sé stesse se non sono accompagnate dallo stile e dalla qualità che è giusto aspettarsi da una berlina premium come la BMW 320d EfficientDynamics. E allora ecco emergere tutti i particolari che danno un tocco di classe al modello sia nell’abitacolo, dove non mancano gli inserti in alluminio che impreziosiscono un insieme fatto di assemblaggi precisi e materiali di qualità, sia all’esterno, dove la linea sportiva e i volumi ben proporzionati sono in grado di trasmettere la decisa personalità tipica del DNA che ha da sempre contraddistinto i modelli della casa di Monaco di Baviera.

In definitiva, si può dire che la BMW 320d EfficientDynamics ha tutto per poter proseguire nello scopo di ridurre l’impatto ambientale che ha visto il gruppo BMW diminuire del 25% i consumi dell’intera flotta circolante in Europa, grazie alla vendita di più di un milione di modelli dotati della tecnologia EfficientDynamics.

Visti i bassi consumi e le emissioni che rispettano l’ambiente, infine, la BMW 320d EfficientDynamics si presenta come un’ottima auto aziendale, particolarmente adatta per tutte quelle imprese attente all’ambiente e al consumo.

24 maggio 2010
In questa pagina si parla di:
bmw
I vostri commenti
background check, venerdì 23 dicembre 2011 alle11:53 ha scritto: rispondi »

great work by the way

Lascia un commento