BMW sposta in alto l’asticella dei programmi di vendita delle proprie auto elettriche. Per la fine del 2017, il marchio di Monaco di Baviera si pone l’obiettivo di raggiungere quota 100.000 unità a zero emissioni che saranno immesse sul mercato.

=> Scopri le novità BMW per le fuel cell

La notizia viene riportata in queste ore da Reuters, che cita una indicazione avanzata al quotidiano tedesco Suddeutsche Zeitung dall’amministratore delegato BMW Harald Krueger.

Nel dettaglio verrebbe messa in evidenza la volontà di perseguire una costante “escalation” nelle vendite della propria gamma elettrica e ibrida (basata su i3 e i8), per la quale il preventivo 2016 si attesta su un volume di vendite nell’ordine di 60.000 unità, che porterebbero a circa 100.000 il totale delle BMW a batteria immesse sul mercato dal 2013.

=> Leggi i dettagli sul progetto di un i8 100% elettrica

Prudenzialmente l’amministratore delegato BMW non si spinge a previsioni entusiastiche, preferendo analizzare la situazione attuale nell’ottica di un futuro a breve – medio termine potenzialmente ricettivo nei confronti della nuova mobilità eco friendly, ma consapevole che occorrerà del tempo prima che le auto elettriche prendano piede in maniera definitiva:

La mobilità elettrica si rafforzerà, tuttavia al momento la domanda di veicoli zero emissioni non raggiunge livelli elevati.

Per aiutare il new deal dei propri modelli elettrici BMW ha aumentato nei mesi scorsi l’autonomia di i3, la compatta elettrica di riferimento per il gruppo bavarese, del 50%.

In effetti, dal debutto avvenuto nel 2013, gli aggiornamenti attuati su i3 sono stati trascurabili, fino al sostanzioso upgrade realizzato la scorsa estate con l’arrivo della versione i3 94Ah, che permette una percorrenza di 150 grazie all’impiego di batterie agli ioni di litio da 94 Ah (va ricordato che l’autonomia massima della vettura può aumentare a 300 km con l’adozione di un’unità ausiliaria bicilindrica da 650 cc che ha esclusivamente il compito di motogeneratore di energia per gli accumulatori).

15 novembre 2016
In questa pagina si parla di:
bmw
Via:
Lascia un commento