Secondo appuntamento 2017 con la domenica ecologica a Torino. Voluta dalla sindaca Chiara Appendino, l’iniziativa comporterà alcune significative variazioni nella circolazione veicolare torinese. Interessati dal blocco traffico tutti i veicoli, indifferentemente se siano essi adibiti al trasporto merci o persone.

Il blocco traffico a Torino interesserà tutta la città (entro i confini comunali) mentre l’orario di stop è compreso tra le 10 e le 18 di domenica 2 aprile 2017. Esistono tuttavia delle eccezioni per quanto riguarda le vie interessate dalle disposizioni della Appendino.

Dove si potrà circolare

Nonostante il blocco traffico entro i confini comunali, su alcune strade la circolazione sarà comunque consentita:

  • Strada Aeroporto;
  • corso Giovanni Agnelli (tratto corso Tazzoli / piazzale Caio Mario);
  • via Ala di Stura (tratto corso Grosseto via Sospello);
  • via Artom (tratto strada Castello di Mirafiori – confine della città);
  • piazza Bengasi;
  • via Biglieri (tratto via Genova – via Nizza);
  • via Carlo Bossoli (tratto Pio VII – Pannunzio);
  • corso Casale (tratto piazzale Marco Aurelio/ confine);
  • via Felice Casorati;
  • Strada Cascinette;
  • strada Castello di Mirafiori (tratto corso Unione Sovietica – via Artom);
  • strada della Cebrosa (tratto svincolo tangenziale / corso Romania);
  • via Pietro Cossa (tratto corso Regina Margherita / piazza Cirene);
  • strada Cuorgnè;
  • corso Dogliotti;
  • strada del Drosso;
  • via Fontanesi (tratto corso Regina Margherita / via Ricasoli);
  • corso Francia (tratto da parcheggio Venchi Unica / confine );
  • via Fossata (tratto via Sospello rotonda Breglio Lauro Rossi);
  • piazza Carlo Giacomini;
  • corso Giulio Cesare(tratto Corso Romania-Piazzale Romolo e Remo);
  • corso Grosseto (tratto piazza Rebaudengo / strada Altessano);
  • lungo Stura Lazio;
  • sottopasso del Lingotto (tratto corso Unità d’Italia – bretella parcheggi);
  • corso Marche;
  • corso Maroncelli;
  • corso Moncalieri (tratto corso Giovanni Lanza / confine);
  • via Nizza (tratto Lingotto / piazza Bengasi);
  • corso Orbassano (tratto confine / corso Tazzoli);
  • via Mario Pannunzio (tratto Bossoli – Casorati);
  • strada Pianezza (tratto piazza Cirene / confine);
  • via Pio VII (tratto Traiano – Bossoli);
  • viale Puglia;
  • piazza Rebaudengo;
  • ponte Regina Margherita;
  • piazzale Regina Margherita;
  • corso Regina Margherita (tratto corso Sacco e Vanzetti / confine);
  • corso Regina Margherita (tratto Piazzale Regina Margherita / via Fontanesi) carreggiata laterale nord;
  • via Ricasoli (tratto via Fontanesi /piazzale Regina Margherita);
  • via Richelmy;
  • corso Romania;
  • corso Sacco e Vanzetti;
  • via Sansovino (tratto piazza Cirene / corso Grosseto);
  • corso Settembrini;
  • strada di Settimo (tratto svincolo della Tangenziale / viale Puglia);
  • strada di Settimo (tratto lungostura Lazio – piazza Sofia);
  • sottopasso Spezia;
  • via Stampini;
  • corso Tazzoli (tratto corso Agnelli / corso Orbassano);
  • corso Traiano;
  • corso Unione Sovietica (tratto confine / corso Traiano);
  • corso Unità d’Italia;
  • corso Vercelli (tratto Rebaudengo / corso Romania);
  • strada del Villaretto;
  • bretelle di raccordo ai parcheggi e viabilità interna al Lingotto;
  • tutte le vie della collina torinese dal confine sino alla confluenza nei corsi Moncalieri o Casale o alla piazza Gran Madre di Dio.

Veicoli ammessi alla circolazione

Il Comune di Torino ha poi diffuso una lista di veicoli ai quali sarà consentita la circolazione anche durante la domenica ecologica del 2 aprile. Come riportato sul sito ufficiale dell’amministrazione torinese:

Possono circolare i veicoli del Car Sharing e i veicoli con almeno tre persone a bordo, se omologate a 4 o più posti, oppure con almeno due persone se omologate a 2/3 posti (car – pooling). Si precisa che si tratta di veicoli adibiti al trasporto persone aventi al massimo otto posti a sedere oltre il conducente (categoria M1) e non è esteso ai veicoli adibiti al trasporto merci (categoria N1).

Si precisa inoltre che la deroga riservata ai medici è da intendersi anche per i veterinari e in merito alle deroghe rivolte ai mezzi impiegati nelle cerimonie funebri, è da intendersi estesa ai veicoli utilizzati dai ministri officianti le cerimonie religiose e anche ai veicoli di incaricati dei servizi di pompe funebri e trasporto funebri per lo svolgimento delle attività propedeutiche alle cerimonie funebri.

Nelle domeniche ecologiche sono valide le stesse deroghe previste durante i blocchi dei veicoli diesel.

Trasporto pubblico

Potenziato il trasporto pubblico durante l’intera giornata del 2 aprile. L’orario di servizio della metropolitana torinese è fissato dalle 7 all’1, con un maggior numero di convogli in funzione tra le 10 e le 19. Previste variazioni anche per alcune linee bus e tram:

Dalle 10 alle 19 viaggeranno un maggior numero di mezzi sulle linee 4,10,11,13,15,18, 49, 55, 58b, 61, 68, 72.
Verranno utilizzati autobus da 18 metri al posto di quelli da 12 metri sulle linee 1, 14, 42, 46, 57 e 75.

31 marzo 2017
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento