Tornano a Roma le Domeniche ecologiche. A partire dal 19 novembre 2017 la Capitale sperimenterà nuovamente il sistema “blocco traffico” per cercare di migliorare la qualità dell’aria e decongestionare la città dall’intenso circolo veicolare. Saranno quattro le iniziative, una per ciascun mese, che accompagneranno gli automobilisti romani da novembre a febbraio incluso.

Il blocco traffico per le auto scatterà, durante le Domeniche ecologiche, all’interno della cosiddetta Fascia Verde di Roma. Gli orari in cui sarà attivo il divieto di circolazione nella ZTL citata sono i seguenti: dalle 7:30 alle 12:30; dalle 16:30 alle 20:30. A partire da domenica 19 novembre 2017 lo stop si estenderà anche ai veicoli diesel Euro 6.

=> Scopri alternative ecologiche alla circolazione durante il blocco traffico a Roma

La Giunta Raggi ha fatto sapere che le date individuate per lo svolgimento delle Domeniche ecologiche a Roma saranno quelle del 19 novembre e del 17 dicembre 2017, del 21 gennaio e dell’11 febbraio 2018. Lo stesso Campidoglio ha sottolineato inoltre che le giornate segnalate non hanno carattere di rigidità e potranno quindi essere modificate in caso di sopraggiunti eventi o condizioni che rendano il blocco traffico non compatibile con le necessità cittadine.

Il trasporto pubblico verrà potenziato durante le Domeniche ecologiche, per consentire ai romani una maggiore mobilità durante il blocco traffico, mentre sarà alta la sorveglianza ad opera della Polizia Locale di Roma Capitale. Come ha dichiarato Linda Meleo, assessora alla Città in movimento di Roma Capitale:

Le domeniche ecologiche sono occasione per incentivare la mobilità sostenibile e per sensibilizzare i cittadini sul tema dell’inquinamento. Proprio in vista del blocco del traffico e, come ogni anno, potenzieremo il trasporto pubblico locale per facilitare gli spostamenti, garantendo più corse di bus e tram.

=> Leggi le novità sul blocco traffico a Milano dal 17 ottobre

Domeniche ecologiche che dovranno essere però anche un’occasione per sensibilizzare i cittadini verso tematiche quali la salute, l’ambiente e la qualità dell’aria a Roma, oltre a spingere verso una maggiore consapevolezza in termini di mobilità sostenibile e utilizzo più responsabile delle fonti energetiche. Secondo quanto affermato da Pinuccia Montanari, assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale:

Questa iniziativa rientra tra tutte le azioni volute dall’Amministrazione per garantire una migliore qualità dell’aria della città di Roma. Oltre alla limitazione del traffico, abbiamo predisposto l’avvio del Piano d’Azione per l’energia sostenibile e il clima (Paesc), strumento utile per affrontare la riduzione delle emissioni, e stiamo rilanciando la forestazione con la piantumazione di nuovi alberi.

Blocco traffico: chi potrà circolare

Queste le categorie di veicoli che potranno circolare durante le Domeniche ecologiche:

  • Veicoli a trazione elettrica e ibridi;
  • Veicoli alimentati a metano e a GPL;
  • Autoveicoli ad accensione comandata (benzina) Euro ‘6’;
  • Ciclomotori a 2 ruote con motore 4 tempi Euro ‘2’;
  • Motocicli a 4 tempi Euro ‘3’.
  • Veicoli muniti del contrassegno per persone invalide previsto dal D.P.R. 503 del 24 luglio 1996;
  • Veicoli adibiti al trasporto di polizia e forze di pubblica sicurezza, emergenza anche sociale (compresi interventi per forniture luce, gas, acqua e telefono), per interventi inerenti impianti per la regolazione del traffico o per il trasporto salme;
  • Trasporto collettivo pubblico;
  • Veicoli adibiti a Piano Spostamenti Casa Lavoro (PSCL) attivati sulla base di appositi provvedimenti del Ministero dell’Ambiente e del Territorio e del Mare o dell’Amministrazione di Roma Capitale;
  • Veicoli adibiti al trasporto, smaltimento rifiuti e tutela igienico ambientale, alla gestione emergenziale del verde, alla Protezione Civile e agli interventi di urgente ripristino del decoro urbano;
  • Trasporto dei partecipanti a cortei funebri adeguatamente motivato;
  • Veicoli con targa C.D., S.C.V. e C.V.;
  • Trasporto di medici in servizio di emergenza, purché adeguatamente motivato e provvisti di contrassegno dell’Ordine dei Medici;
  • Veicoli regolamentati ai sensi della Del. A.C. n.66/2014.
  • Veicoli di commercianti impegnati nei mercati domenicali e per il solo svolgimento dell’attività lavorativa;
  • Veicoli a due o quattro ruote utilizzati per lo spostamento casa-lavoro, per lavoratori impegnati su turni che rendono difficile il ricorso ai mezzi pubblici, con obbligo di certificazione da parte del datore di lavoro;
  • Veicoli del CONI o federazioni affiliate il cui utilizzo è riferito a specifiche manifestazioni sportive, con necessità di certificazione da parte del presidente della federazione;
  • Automezzi adibiti ai lavori nei cantieri delle linee metro in costruzione;
  • Veicoli destinati ai traslochi, purché già in possesso delle autorizzazioni per l’occupazione del suolo pubblico.

18 ottobre 2017
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento