Torna domenica 13 ottobre il blocco del traffico a Milano. L’ultima DomenicAspasso del 2013 è stata confermata da Palazzo Marino, che ne renderà a breve ufficiali le modalità di svolgimento. Qualcosa potrebbe cambiare per quanto riguarda le limitazioni previste, soprattutto per le aree territoriali interessate.

Il blocco del traffico a Milano del 13 ottobre sarà come di consueto attivo durante la fascia oraria compresa tra le 10 e le 18, con due possibili alternative in merito alle zone interessate dalla disposizione. Il sistema DomenicAspasso ha risentito dei costi sostenuti per la sua attuazione e anche in questo caso sarà con molta probabilità la decisione finale verrà presa in base allo stato di salute delle casse comunali.

L’ipotesi al momento più accreditata è quella che vengano disposti i blocchi alla circolazione solo per le tre aree interessate da eventi programmati quali la “Deejay-Ten”, la maratona di 10 km che si snoderà su percorsi ancora in fase di definizione e che avrà Piazza di Castello come “quartier generale”, “Un miglio di sport”, manifestazione la cui area fitness sarà situata nei pressi di corso Buenos Aires e la festa di quartiere del Giambellino.

Verrebbe quindi mantenuto in linea di massima lo schema che ha visto abbinate nelle precedenti edizioni domeniche a piedi ed eventi culturali e sportivi, anche se i più critici mostrano pareri contrari e vedono in questa “versione” della DomenicAspasso un passo indietro e una perdita dello spirito dell’iniziativa. In tal senso si orienta la seconda opzione al vaglio del Comune di Milano, ovvero il blocco al traffico entro il percorso della filovia 90-91.

Questa seconda possibilità salvaguarderebbe in misura maggiore lo spirito tradizionale delle domeniche a piedi, pur rappresentando un esborso consistente, circa 250.000 euro, per le casse del Comune di Milano. Da Palazzo Marino fanno infine sapere che in osservanza dalla giornata “Famiglie nei Musei” saranno aperti e gratuiti tutti i musei civici.

23 settembre 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento