Black Friday: azione di Greenpeace contro consumo eccessivo

In azione nel Black Friday per condannare l’eccessivo consumismo. Gli attivisti di Greenpeace hanno scelto quello che a livello internazionale è una sorta di “via” per gli corsa agli acquisti natalizi per inscenare una protesta all’interno del centro commerciale EUROMA2, tra i più grandi della Capitale. Durante l’iniziativa è stato aperto uno striscione riportante la scritta “Il consumo eccessivo soffoca il Pianeta”.

=> Black Friday, leggi le migliori offerte per il benessere

Durante l’azione gli attivisti di Greenpeace hanno interpretato un Pianeta Terra soffocato dai molti oggetti acquistati e finiti nell’immondizia a causa del consumismo eccessivo. Una prassi resa ancora più evidente durante il Black Friday, come ha sottolineato Giuseppe Ungherese, responsabile campagna inquinamento di Greenpeace:

Il Black Friday è diventato uno dei giorni simbolo del consumismo più smodato e, complici le offerte a basso costo, acquistiamo senza pensare, noncuranti dei possibili impatti ambientali e sociali che questo spreco di risorse può generare. Veniamo indotti a pensare che la felicità provenga da ciò che compriamo, ma ci sono modalità più positive e creative per realizzare le nostre aspirazioni. Ad esempio, realizzare fantastiche creazioni da oggetti che già possediamo è molto più divertente e stimolante rispetto allo shopping compulsivo.

=> Leggi la lettera sul clima inviata da Greenpeace a Gentiloni

In occasione del Black Friday Greenpeace ha inoltre presentato la “MAKE SMTHNG Week“, una serie di eventi pubblici che ha come obiettivo quello di fornire “alternative creative al consumismo”. In programma dal 2 al 10 dicembre, la “MAKE SMTHNG Week” si svolgerà in tutto il mondo attraverso l’organizzazione di circa 100 eventi in cui appassionati e creativi condivideranno le loro conoscenze per “riciclare, riparare, riutilizzare e dare una nuova vita ad oggetti inutilizzati o destinati ad essere gettati via” tramite il fai-da-te e l’autoproduzione.

L’invito di Greenpeace, Fashion Revolution, Shareable, e centinaia di creativi in tutto il mondo è quello di non acquistare nulla durante il Black Friday e a partecipare agli eventi della “MAKE SMTHNG Week”. Saranno coinvolte alcune delle più grandi città mondiali: Pechino, Berlino, Hong Kong, Nairobi, Londra, Madrid, San Sebastian, Mosca, Atene, Taipei, Buenos Aires e, per Italia, Roma (9 dicembre presso makerspace Famo Cose, zona Pigneto) e Milano (3 dicembre presso Cascina Cuccagna, zona Porta Romana).

24 novembre 2017
Lascia un commento