I biscotti di kamut senza burro stanno diventando sempre più ricercati e diffusi: si trovano anche confezionati nei supermercati della grande distribuzione, oltre che nei negozi di prodotti biologici.

Scegliere i dolci senza burro è, oltre che una scelta etica per chi segue un regime dietetico vegano, anche una opportunità per ridurre la quantità di grassi saturi assunti con l’alimentazione. Tenere sotto controllo l’introito giornaliero di grassi è una importante forma di prevenzione delle malattie cardiovascolari.

La farina di kamut si ricava dai chicchi del grano della cultivar khorasan, una graminacea rustica che, per la caratteristica adattabilità e resistenza, si presta bene alla cultura biologica: le rese di coltivazione sono buone anche senza l’uso di fertilizzati e fitofarmaci. Tutti gli alimenti a base di farina di khorasan vengono genericamente identificati con il nome di kamut: in realtà questo è il marchio registrato da una azienda statunitense per rappresentare i suoi alimenti a base di grano khorasan, coltivato con metodo biologico nelle pianure del Montana e di Alberta.

Le proprietà e le qualità nutrizionali del kamut sono superiori rispetto a quelle del comune frumento: il khorasan è più calorico, più ricco di proteine e di sali minerali come ferro, magnesio, fosforo e potassio. I biscotti senza burro al kamut si possono preparare facilmente anche a casa: di seguito tre ricette golose e sane alla portata di tutti.

Biscotti di pasta frolla al kamut senza burro

Ingredienti:

  • 350 g farina integrale di kamut;
  • 100 g zucchero;
  • 90 g olio di mais;
  • 1 uovo;
  • un cucchiaino di lievito per dolci;
  • la buccia grattugiata di un limone.

Setacciate in una ciotola la farina integrale di kamut e unitevi lo zucchero, il lievito e la buccia grattugiata di un limone. Mescolate bene, aggiungete l’uovo e, dopo averlo incorporato all’impasto, unite l’olio: lavorate velocemente, quindi fate riposare la pasta ottenuta per 10 minuti in frigo.

Stendete la pasta frolla senza burro con il mattarello, fino a uno spessore di 0,5 cm, quindi tagliate i biscotti con un coppapasta o un bicchiere e disponeteli su una teglia ricoperta di carta forno. Cuocete in forno caldo a 180°C per 12-15 minuti.

Biscotti bicolore al kamut

Ingredienti:

  • 300 g farina integrale di kamut;
  • 100 g zucchero;
  • 100 g yogurt naturale parzialmente scremato;
  • 1 uovo;
  • 2 cucchiaini di lievito;
  • 1 cucchiaio di cacao amaro per dolci per 1/3 della pasta.

Lavorate le uova con lo zucchero e lo yogurt, aggiungete la farina di kamut setacciata con il lievito. Prelevate circa 1/3 dell’impasto e lavoratelo con il cacao amaro. Dividete a questo punto la pasta frolla senza burro al cacao e non negli stampini, meglio se di silicone o comunque antiaderenti. Cuocete in forno caldo a 180°C per 40 minuti circa.

Biscotti integrali di kamut alle fragole

Ingredienti:

  • 330 g di farina integrale di kamut;
  • 100 g di fiocchi d’avena;
  • 80 g di zucchero;
  • 250 g fragole mature;
  • 40 g latte parzialmente scremato;
  • 100 g banane mature;
  • 50 g olio di mais.

Lavate, tagliate le fragole e mettetele da parte. Versate la farina di kamut e i fiocchi d’avena in una terrina, unite l’olio il latte e la banana schiacciata: amalgamate bene tutti gli ingredienti e infine aggiungete le fragole tagliate. Prelevate dall’impasto delle porzioni grandi come una noce e disponetele su una teglia foderata con carta forno. Cuocete i biscotti in forno caldo a 180° C per circa 35 minuti.

31 marzo 2015
Lascia un commento