È una vera e propria moda che imperversa da tempo. Di cosa parliamo? Ma ovviamente dei baffi. Disegnati su carta, tatuati sulla pelle, riprodotti sulle unghie, ritagliati dal cartoncino come decoro per cannucce e segnaposto. Anche però originali inviti per le nozze, pettini, cibi e ricette, loghi per borse e maglie, fino a cuscini, tappeti, mug, cerotti, pantofole e originali copriletto. Baffi: indiscutibile trend del momento. La loro nascita è legata all’iniziativa Movember, per sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti della lotta al tumore alla prostata.

>>Leggi le ricette per biscotti biologici fatti in casa

Forse grazie a questa iniziativa il logo è diventato virale e famosissimo in tutto il mondo. Quindi perché non utilizzarli per realizzare un regalino divertente per il omaggiare il nostro uomo di casa? è la festa del papà, trasformiamo i baffi in biscotti golosissimi. I più fortunati potranno reperire in commercio stampi a forma di baffo, utilissimi per tagliare e imprimere la texture. Con un po’ di creatività però, un pizzico di fantasia e manualità sarà possibile riprodurre la ricetta grazie al semplice ausilio delle nostre mani.

>>Leggi la ricetta della Nutella fatta in casa

Biscotti a forma di baffo ingredienti

    per la base di pasta frolla:

  • 250 gr farina 00;
  • 125 gr zucchero;
  • 125 gr di burro biologico alla soia;
  • 1 tuorlo di uovo e 1 uovo piccolo;
  • 10 gr miele o sciroppo d’acero;
  • vanillina;
  • limone;
  • 1 bustina di lievito.
  • >>Leggi la ricetta della cheesecake

    Per la pasta frolla al cioccolato:

  • 250 gr farina;
  • 100 gr zucchero di canna;
  • 150 gr di burro di burro biologico alla soia;
  • 1 tuorlo e 1 uovo;
  • 10 gr miele o sciroppo d’acero;
  • vanillina o bastoncino di vaniglia;
  • 22 gr di cacao amaro;
  • sale q.b.

>>Scopri le ricette dei muffin dolci e salati

Per la preparazione della base di pasta frolla bianca impastate insieme il burro morbido a temperatura ambiente, lo zucchero e il miele. Unite il tuorlo, amalgamate e aggiungete anche l’uovo singolo. Proseguendo aggiungete la farina, gli aromi e mezza bustina di lievito. L’impasto dovrà risultare compatto e duro, quindi avvolgetelo in un sacchetto per alimenti creando una palla. Lasciatelo riposare per circa 12 ore in frigorifero.

A parte preparate la seconda frolla, quella al cioccolato. Ripetete i passaggi proposti per la prima preparazione, quindi concludete aggiungendo il cacao alla farina prima di unirlo al resto. Quando avrete ottenuto un impasto solido e compatto inseritelo in un sacchetto di plastica per alimenti, quindi lasciatelo riposare in frigorifero per 12 ore. Quando i due impasti saranno pronti estraeteli dal frigorifero, stendete la prima sfoglia con il matterello creando uno spessore di mezzo centimetro.

Con l’aiuto di un foglio di carta da forno, o cartoncino, e delle immagini di baffi recuperate da Internet riproducete la sagoma. Ritagliatela e appoggiatela sulla frolla, quindi sagomatela seguendo il perimetro del disegno. Appoggiate ogni sagoma sopra uno strato di carta da forno e quindi sulla lastra da forno. Ripetete il tutto con la frolla al cioccolato, le cui sagome andranno a sormontare quelle di frolla chiara. Potete inciderle con il coltello o con uno stecchino, così da ottenere il movimento del baffo. Quindi infornate per 15 minuti a 180°.

Servite i biscotti appoggiandoli sopra un vassoio di portata magari ricoperto con uno strato di carta velina azzurra, a cui avrete sagomato i bordi con le forbici creando un effetto ondulato. Per completare potete disegnare sul cartoncino nero la sagoma dei baffi, quindi farli aderire a una cannuccia con un pezzetto di nastro adesivo trasparente. L’idea della sagoma a baffo potrete replicarla anche per creare una grande tovaglietta americana da appoggiare sotto al piatto, oppure per decorare il tovagliolo.

19 marzo 2013
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento