Esistono molti studi che analizzano i benefici che porta la biodiversità degli ecosistemi alla produttività delle piante. Cosa comporta invece una riduzione della varietà di specie alle quali i cicli della natura hanno dato luogo?

La risposta in merito all’influenza della biodiversità in questo senso l’ha data un team di ricercatori della West Virginia University, del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti, dell’Università dell’Alaska Fairbanks, dell’Università del Minnesota e dell’Università di Western Sydney in uno studio pubblicato il 20 aprile sulla rivista Proceedings of National Academy of Sciences. Come ha spiegato David A. McGuire, ecosystem modeler per lo US Geological Survey e l’Istituto di Biologia Artica presso l’Università dell’Alaska Fairbanks:

Quello che differenzia il nostro studio dalla ricerca precedente è anche che abbiamo sviluppato un modello teorico per quantificare l’influenza della biodiversità sulla produttività dell’impianto di singoli livelli di piante e di comunità.

Gli scienziati hanno fatto analisi sulla foresta boreale dell’Alaska seguendo la teoria dell'”efficienza di nicchia” e tenendo conto dell’Indice di Impatto della Produttività (PII), che derivano da una teoria economica esistente. Ne è risultata la misura di una diminuzione dello 0,23% di produttività di ogni singolo albero, per ogni riduzione dell’1% della diversità complessiva dell’impianto.

Sono state analizzate 283 specie vegetali presenti nella regione e di queste le grandi piante legnose hanno dimostrato di avere valori di PII maggiori rispetto alle altre specie. Jingjing Liang, che si occupa di Ecologia Forestale presso la West Virginia University, ha commentato:

Abbiamo dimostrato che la conservazione della diversità delle specie vegetali può aiutare a mantenere i servizi ecosistemici per le generazioni attuali e future.

È facile capire come questo può avere forti implicazioni anche di tipo economico, forse le uniche in grado di fare breccia nelle decisioni politiche a favore del risparmio energetico, della lotta ai cambiamenti climatici e alla povertà.

22 aprile 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento