Sportivi, trendy, sofisticati, stravaganti, sensuali. Nella scelta dei costumi da bagno femminili ce n’è davvero per tutti i gusti. Quest’anno, poi, le patite della tintarella potranno contare anche su un’altra opzione, tecnologica ed eco-friendly allo stesso tempo: il modernissimo due pezzi fotovoltaico con tanto di presa USB per ricaricare in spiaggia i dispositivi elettronici.

La novità del bikini fotovoltaico arriva dall’America, ed è frutto della creatività del celebre designer Andrew Schneider e del contributo produttivo dell’Interactive telecommunications program dell’Università di New York. Il “solar bikini” è costituito da pannelli fotovoltaici a film sottile, che sfruttano i raggi del sole estivo per produrre energia.

Grazie alla presa USB presente sul costume, l’elettricità ricavata può essere sfruttata per ricaricare cellulari, lettori MP3 e altri dispositivi portatili. Questa tecnologia era già stata sfruttata in passato per realizzare abiti in grado di produrre energia, ma è la prima volta che viene applicata alla moda da spiaggia.

E se i maschietti “drogati” di HiTech stanno già provando un’invidia irrefrenabile, niente paura: gli inventori del “solar bikini” non hanno trascurato la clientela maschile. L’IDrik, un boxer a pannelli solari e munito di presa USB, sarà presto disponibile per tutti i bagnanti attenti alla sostenibilità. Magari non sarà il massimo dell’eleganza, ma almeno i cocenti raggi del sole non serviranno solo a provocare eritemi e scottature.

20 maggio 2011
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento