Diffondere l’uso delle bici elettriche, renderle accessibili al grande pubblico abbattendone i costi: è questo l’obiettivo del primo Gruppo d’Acquisto Biciclette Elettriche, idea nata dal blog Energie Rinnovabili.

Dopo l’enorme successo del Gruppo d’Acquisto Accumulatori Fotovoltaico, la nuova iniziativa vuole mettere insieme consumatori che desiderano adottare nuovi stili di mobilità con i fornitori che offrono i migliori rapporti qualità prezzo. Per usufruire del servizio basta iscriversi gratuitamente al sito, in cui sono selezionate le migliori categorie di bici elettriche: il gruppo si chiuderà una volta raggiunti i 100 membri.

Alla chiusura delle iscrizioni il prezzo dei prodotti sarà stato già comunicato e l’utente potrà scegliere se acquistare il modello di bici proposto oppure no: anche in caso di ordini inferiori, il fornitore manterrà invariato il costo.

L’obiettivo è raggiungere quota 100 il prima possibile, per usufruire dello sconto massimo proposto dai fornitori selezionati dal blog. Le caratteristiche di selezione, oltre al rapporto qualità prezzo, si basano sull’affidabilità del fornitore, le garanzie e i tempi.

I primi due modelli sono già presenti sul sito: la Klaxon City 1.0 Briza, una classica city bike elettrica molto leggera, che permette anche il fuoristrada grazie al telaio e alla robustezza; la Dinghi Wiki, una bici molto affidabile anche in condizioni estreme, con batterie al litio, maneggevole e robusta allo stesso tempo.

Un’offerta da non perdere, dati gli alti costi dei modelli proposti fin ora sul mercato, che rendono inaccessibile questa modalità alternativa di trasporto: sul modello più economico lo sconto sfiora i 350 euro, mentre su quello più caro supera i 600 euro, comprensivi di Iva e trasporto.

14 ottobre 2013
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
Mario La Torre, sabato 1 ottobre 2016 alle15:39 ha scritto: rispondi »

grazie per questa iniziativa social-solidale. Per quanto mi riguarda sono arrivato già alla seconda bici elettrica e sono sempre alla ricerca dell'ultima. grazie

Gianni, mercoledì 23 marzo 2016 alle3:14 ha scritto: rispondi »

Vorrei comprare una bici elettrica

ROBERTO CIRIONI, martedì 5 novembre 2013 alle7:05 ha scritto: rispondi »

Salve sono un fornitore di bici elettriche come posso offrire i miei prodotti al gruppo di acquisto? Saluti Cirioni Roberto

Francesco Giudice, sabato 2 novembre 2013 alle15:30 ha scritto: rispondi »

Si tratta della scoperta dell'acqua calda e di una vergognosa buffonata. Gli sconti proposti sono ridicoli considerando un volume di 100 unità. Queste agevolazioni si possono ottenere senza alcuna difficoltà su modelli di bassa qualità come quelli proposti perchè si tratta di prodotti fuori mercato. Le bici sono offerte con prezzi esagerati rispetto alla qualità dei materiali e dei componenti impiegati. Questa politica commerciale permette di ottenere sconti alettanti ma il prezzo finale è sempre sproporzionato e chi pensa di aver fatto un'affare e di aver risparmiato scoprirà presto di aver buttato i propri soldi. Esattamente l'effetto contrario di quello che dovrebbe ottenere un'iniziativa a favore della diffusione di mezzi ecologici. Simili offerte sono già praticate da molti rivenditori per l'acquisto di una singola unità. Il gruppo d'acquisto non ha nessun senso se non quello di fare tanta scena e fare pubblicità a vantaggio di aziende che non sanno più cosa inventarsi per rifilare i loro prodotti ed escogitano ogni sistema pur di acquisire visibilità. Si tratta di aziende che lucrano sul commercio di mezzi obsoleti proponibili solo ad un pubblico completamente disinformato in materia. Basti pensare che queste biciclette di fattura cinese sono commercializzate prettamente sul mercato italiano. Un tedesco o un olandese non comprerebbe mai una bici tecnologicamente superata da 20 anni! Per avere biciclette di qualità a condizioni agevolate è sufficiente scrivere un'e-mail a info@bicicaffe.it

marcello vetrano, mercoledì 16 ottobre 2013 alle15:53 ha scritto: rispondi »

come faccio ad iscrivermi dove il vostro link

Lascia un commento