Nell’ambito delle e-bike le soluzioni tecnologiche migliorano giorno dopo giorno. L’ultima frontiera sembra essere la bici elettrica che fa anche da generatore, la Green Microcycle. L’idea è di Adam Boesel di Portland, Oregon (USA), già creatore della Green Microgym.

Green Microcycle esiste in due versioni: una un po’ più piccola (Minus), con ruote da 20 pollici e che pesa circa 24 kg; una un po’ più grande (Plus), con ruote da 26 pollici e dal peso di circa 26 kg. Entrambe sono dotate di cambio Shimano da 7 marce, un faro a LED, un display LCD. La più grande utilizza freni a disco, la più piccola freni Side-pull.

Il motore al mozzo posteriore per entrambe è da 350 W, c’è poi una batteria agli ioni di litio da 36 V e 10 Ah che può essere tolta. I due modelli possono raggiungere la velocità massima di 32 chilometri orari e arrivare con una carica a percorrere dai 32 ai 48 chilometri in autonomia.

Se usate come generatore possono produrre una potenza che va dai 30 ai 100 W, a seconda dell’energia della pedalata. Si tratta di un quantitativo di energia limitato, ma che può contribuire a ridurre i consumi domestici e ad alimentare una serie di dispositivi di piccole dimensioni.

In questo senso Green Microcycle può essere utilizzata anche per ricaricare batterie a 12 V, utile per esempio in caso di emergenza.

Per chi volesse acquistare subito l’innovativa bici elettrica, il prezzo attualmente è scontato a 2.050 sterline (circa 2.585 euro), dalle 2.500 originarie (circa 3.153 euro). Ordinandola adesso dovrebbe arrivare per settembre 2016.

17 giugno 2016
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento