Nuova vita per i tanti ciclisti di Milano, città sempre più orientata alle due ruote anche per battere il caotico traffico. Il Comune ha deciso di allargare il suo programma di trasbordo delle biciclette sui mezzi pubblici, rendendolo disponibile anche sulle metro 1 e 5 e sui tram 7 e 31.

>>Scopri il boom della vendita di biciclette

Spostarsi in bicicletta a Milano non è impresa semplicissima, tra il traffico stradale e l’assenza di una pista ciclabile che solchi tutto il territorio della città. Può quindi capitare che i ciclisti debbano compiere piccoli tratti sui mezzi pubblici, dove la bicicletta fino a poco tempo fa non era però permessa. Un servizio sperimentale ATM è stato inaugurato lo scorso 25 ottobre sulle metro 2 e 3 della rete urbana, ovvero la verde e gialla, ma da oggi e fino al prossimo dicembre si potrà fare lo stesso anche sulla 1 e la 5, ovvero la rossa e la nuovissima viola. Non è però tutto: finalmente le due ruote sbarcano anche sui tram, il 7 e il 31 come già riportato poc’anzi, ovvero due delle linee “jumbo” delle rotte di superficie. Qualora l’iniziativa avesse successo, verrà estesa man mano ad altre tratte, tipologia di mezzo permettendo.

Sulle linee di superficie, anche per non creare troppi disagi ai passeggeri, il trasporto di una bicicletta seguirà però delle tempistiche precise: da inizio servizio alle 7 della mattina e dalle 20 fino all’ultima corsa, così da evitare le ore di punta. Il sabato e la domenica, invece, l’opzione sarà garantita tutto il giorno.

>>Scopri i servizi del bike-sharing di Milano

Si tratta di un’importantissima iniziativa, questa del comune di Milano, perché aiuta a incentivare il ricorso alla bicicletta e alla mobilità sostenibile, in un capoluogo non certo famoso per la bontà della sua aria. Già da tempo l’amministrazione locale sta puntando sulle due ruote, soprattutto grazie a un servizio di bike-sharing attivo da qualche anno e rivelatosi un grande successo fra i cittadini. Nuove stazioni di noleggio sorgono ogni giorno, per una copertura di biciclette davvero capillare.

Foto: Bike Parking In A Big City | Shutterstock

24 aprile 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento