Attive dal 16 maggio nuove agevolazioni per chi viaggi in treno con la bici. Previste riduzioni che vanno dal 10 al 15% sui Regionali, come indicato dalla nuova convenzione stipulata tra Divisione Trasporto Regionale di Trenitalia e la FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta.

L’accordo tra Trenitalia e FIAB sostituisce quello siglato nel 1999 e regolerà “condizioni, tariffe e agevolazioni” per il trasporto delle bici sui treni riservate ai ciclisti che hanno aderito alla Federazione Italiana Amici della Bicicletta. Viene inoltre ribadito il proposito, annunciato in avvio 2015, di:

Costituire un gruppo di lavoro misto e permanente, che avrà l’obiettivo di elaborare e promuovere nuove iniziative per lo sviluppo dell’intermodalità fra treno e bicicletta (Art. 6 – Convenzione Trenitalia/FIAB del 13 aprile 2015).

Due le condizioni tariffarie speciali per viaggiare con la bici in treno, riconosciute in virtù della nuova convenzione stipulata da Trenitalia e FIAB:

  • Sconto 10% – riservato a gruppi composti da 3 a 9 viaggiatori, di cui almeno uno con tessera FIAB e tutti con bici al seguito (per la quale è previsto il pagamento della tariffa ordinaria);
  • Sconto 15% – per gruppi composti da almeno 10 viaggiatori, con o senza bici al seguito, ma in possesso di “credenziale rilasciata dall’associazione FIAB organizzatrice” e con richiesta effettuata “almeno 7 giorni prima della partenza alla Direzione Regionale/Provinciale di Trenitalia competente. Come nel caso precedente, anche per questa seconda formula di “sconto comitiva” il trasporto delle biciclette è previsto dietro pagamento della prevista tariffa ordinaria.

Un passo in avanti verso una maggiore accessibilità ai treni per i ciclisti secondo Giulietta Pagliaccio, presidente nazionale FIAB:

La nascita di un tavolo di lavoro, attivo e in grado di relazionarsi, a livello nazionale e locale, con i numerosi soggetti coinvolti nel servizio ferroviario, rappresenta un grande passo avanti per affrontare in modo nuovo e sinergico il tema dell’accessibilità delle biciclette ai treni.

Sostenibilità e integrazione dei mezzi di trasporto ecocompatibili punto di forza dell’accordo secondo quanto ha dichiarato Orazio Iacono, direttore della Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia:

Siamo per la sostenibilità, l’innovazione e modelli di trasporto sempre più integrati e l’intermodalità tra bici e treno è funzionale all’obiettivo di una sempre più efficiente integrazione tra le varie modalità di trasporto. Un obiettivo che Trenitalia condivide con RFI e con tutto il Gruppo FS Italiane e che, nel trasporto regionale, deve trovare espressione e sintesi nei Contratti con le Regioni, nostre clienti e committenti, e in un’efficace programmazione dell’offerta di trasporto pubblico locale.

18 maggio 2015
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento