Bici elettriche: Uber lancia il servizio JUMP in Europa

Le bici elettriche stanno conquistando sempre più uno spazio nell’ambito della mobilità sostenibile. Si è diffusa maggiormente una consapevolezza di come sia importante contribuire anche negli spostamenti quotidiani alla lotta all’inquinamento.

Per questo aumenta il numero di coloro che utilizzano le bici a pedalata assistita per spostarsi all’interno delle città. Oggi coloro che amano le bici elettriche avranno una possibilità in più, perché stanno per arrivare in Europa le bici elettriche di Uber.

=> Scopri Giro E, il primo Giro d’Italia con le bici elettriche

Saranno disponibili entro l’estate a partire dalla città di Berlino e, prima della loro diffusione nel Vecchio Continente, le JUMP (questo il nome delle bici ecologiche) erano già presenti negli Stati Uniti. Contemporaneamente l’azienda ha deciso di mettere a disposizione un servizio elettrico, per estenderlo poi ad altre città europee.

L’intenzione è quella di mettere a punto un progetto sempre più grande, sviluppando delle applicazioni specifiche per la mobilità urbana. L’azienda vuole instaurare delle forme di partnership con le città europee e intrecciare rapporti che possano durare anche a lungo termine.

=> Scopri come cambiare una bici normale in elettrica in 30 secondi

In questo modo si potrà realizzare un modello di mobilità urbana che può caratterizzarsi per essere completamente ecosostenibile. Si avranno così opportunità maggiori di combattere l’inquinamento, di ridurre il traffico e, come ha dichiarato lo stesso CEO di Uber, di rendere più accessibili le soluzioni di trasporto capaci di ridurre le emissioni di anidride carbonica e delle altre sostanze inquinanti.

Inoltre si prevede l’arrivo a Berlino, entro la fine di quest’anno, di un servizio che già Uber ha messo a disposizione per la città di Monaco. Si tratta di un progetto basato sull’uso di auto elettriche ed ibride. Il tutto ha sempre l’obiettivo di costruire una mobilità urbana rispettosa dell’ambiente che possa avere un peso non indifferente nel favorire la sostenibilità applicata nella vita di ogni giorno.

8 giugno 2018
Lascia un commento