Voglia di bici elettrica? Si tratta indubbiamente di uno dei mezzi di trasporto più affascinanti tra quelli che la nostra società ci mette a disposizione. Agile come una bici, gode di una pedalata assistita che limita la fatica del conducente, senza annullare del tutto i benefici al fisico (un esercizio aerobico rimane, comunque, e in salita spesso i muscoli servono ancora).

>>Bici elettrica: scopri i modelli in commercio

Una volta acquistata la bici si rivela anche un mezzo economico. Con una ricarica di poche decine di centesimi di energia elettrica si fa un vero e proprio pieno. Ma è l’acquisto a pesare e tanto sulle tasche. Per questo motivo, il comune di Verona ha deciso di dare ai propri cittadini la possibilità di avere un piccolo sgravo economico: 200 euro di sconto per l’acquisto di una bici a pedalata assistita.

Si tratta di un’iniziativa già messa in atto l’anno scorso. Per il 2013 la cifra totale messa a disposizione dal comune sarà di 15 mila euro (in pratica verrà sovvenzionato l’acquisto di un massimo di 75 bici). Per partecipare occorre:

  • Essere cittadino veronese;
  • Domandare il finanziamento dell’acquisto di una sola bici;
  • Dimostrare l’avvenuto acquisto;
  • Impegnarsi a non rivendere la bici entro un anno;
  • Non avere usufruito altri anni dello stesso aiuto comunale.

>>Scopri i Gruppi d’Acquisto delle bici elettriche

Si tratta di un’offerta interessante. Certo 200 euro, paragonati al costo di una bicicletta elettrica di grande qualità non sono poi una cifra importantissima. Ma vi sono bici economiche con prezzi sotto i mille euro e in questo caso 200 euro fanno la differenza.

19 giugno 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento